Conservare il caffè: anche in freezer va bene, ma fai attenzione ad alcuni accorgimenti

Angelica Vianello image
di Angelica Vianello

09 Marzo 2023

Conservare il caffè: anche in freezer va bene, ma fai attenzione ad alcuni accorgimenti
Advertisement

Quando assaporiamo il caffè è bello lasciarsi avvolgere dal suo aroma intenso, più o meno tostato, con tracce di nocciola o altri sentori a seconda della miscela. E poi arriva il gusto, più deciso o morbido di nuovo a seconda della varietà scelta. Per preservare proprio queste caratteristiche, quando acquistiamo del caffè, che sia in grani da macinare o già macinato, è bene conoscere il metodo migliore per riporlo.

Le abitudini sono diverse, ed esistono dei veri e propri dibattiti su quale sia il metodo da preferire: meglio in dispensa o nel freezer? Meglio lasciarlo in grani o già macinato? In che quantità? Vediamo insieme qualche dritta utile per conservare il caffè in casa.

Advertisement
half-sack/Reddit

half-sack/Reddit

Quanto alla disputa tra il caffè macinato e quello in chicchi, tendenzialmente si considera migliore quello in chicchi, che siano poi macinati sul momento e solo nella quantità che si deve utilizzare per ogni preparazione. 

Questo però non significa che chi non ha un macina caffè o degli elettrodomestici pieni di funzioni da far invidia a quelli dei bar debba per forza rinunciare a una bevanda dall'aroma e gusto intensi e corposi: basta conservare nel modo giusto anche il caffè macinato.

Advertisement
Creativo

Creativo

Dove conservare il caffè? Bisogna preferire la dispensa, e mettere quantità non eccessive (non oltre i 250g ciascuno, idealmente), dentro a contenitori opachi e a chiusura ermetica. Quindi non barattoli di vetro trasparente, ma magari quelli di metallo. Inoltre, la dispensa dovrebbe essere lontana dalla luce, da fonti di calore e da umidità.

E se volessimo congelare il caffè?

È certamente possibile, specie se non si pensa di consumarlo nel giro di un paio di settimane. È comunque un metodo quasi sempre consigliato solo per il caffè in chicchi

Ma come fare? La cosa più importante è evitare che il caffè congelato subisca fluttuazioni ogni giorno o comunque troppo di frequente. Questo significa che, sia che sia in chicchi, sia macinato, è bene preparare le porzioni con cura, in modo da togliere dal freezer solo quella che serve, e non esporre il resto ad alterazioni di temperatura, che finiscono per cambiare la struttura cellulare del caffè, alterandone di conseguenza aroma e gusto.

Il caffè in chicchi può rimanere nel freezer fino a un mese, ma senza essere mai aperto. Quindi se la quantità è molta, create piccole porzioni, ciascuna delle quali sigillata, in modo da scongelarne solo una per volta e non toccare le altre.

Quando togliete i chicchi congelati dal congelatore, lasciateli su qualche ripiano a scongelarsi, e macinateli e consumateli entro massimo due settimane per non perdere gusto e aroma.

Come conservate, di solito, il caffè?

Advertisement