La soluzione migliore per rivoluzionare pensili e credenze della cucina e riorganizzarli in modo efficiente - Creativo.media
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
La soluzione migliore per rivoluzionare…
6 proposte irresistibili per realizzare magnifiche decorazioni a mosaico riciclando oggetti di uso comune 3 metodi facili per realizzare in casa tessuto cerato per alimenti da usare al posto della pellicola di plastica

La soluzione migliore per rivoluzionare pensili e credenze della cucina e riorganizzarli in modo efficiente

Advertisement

Chiunque ama passare un po' di tempo ai fornelli si circonda di oggetti, utensili, ingredienti e molte altre cose che spesso acquistiamo in preda a slanci momentanei e che poi magari non usiamo molto spesso, oppure ci rendiamo conto che in qualche mobile più scomodo sono rimasti parcheggiati per anni barattoli o altri oggetti che non abbiamo utilizzato da tempo immemore.

Sono tutti comportamenti comuni che alla fine si traducono in ammassi disordinati che ci impediscono di localizzare subito tutto quello che ci serve più spesso. Per questo è bene riorganizzare pensili e credenze in modo che siano riempite di prodotti sistemati in modo efficiente: facili da individuare, prendere e riporre, per permetterci di vivere la nostra cucina senza stress.

1. Svuotate tutti i mobili

Preparate scatoloni per tutto quello che butterete via e un altro contenitore per le cose che intendete tenere, e dividete il contenuto di ciascun mobile nelle due categorie.

2. Ragionate su quali articoli dovranno essere riposti nei diversi spazi a disposizione

immagine: Emily May/Flickr

L'idea di base è che i vari prodotti devono essere sistemati a seconda di quanto spesso saranno usati da tutti: tenete a portata di mano articoli da usare quotidianamente, e se sono cose che a volte afferrate alla svelta, assicuratevi che ci sia ordine nel ripiano, in modo da non far crollare tutto quando andate di fretta.

Se avete pochi oggetti da sistemare, potete preoccuparvi di disporli in modo piacevole a vedersi, ma se non fosse così non preoccupatevi inutilmente: l'efficienza è più importante delle apparenze.

In linea di massima dovreste avere spazi che, a colpo d'occhio, sono comprensibili da chiunque quindi ragionate a seconda delle categorie: riunite tutte le spezie in un solo punto, tutta la pasta in un altro, prodotti in scatola, pentole, padelle, piatti e bicchieri... Ciascuna categoria deve trovarsi per intero in un solo mobile (per quanto possibile), e nel caso delle stoviglie, quelle più belle da usare in occasioni rare possono essere destinate anche a mobili o armadi meno usati in altre parti di casa.

Altro consiglio utile è quello di pensare a tenere ogni postazione di lavoro pronta all'uso: vicino ai fornelli ci vogliono ingredienti e utensili facili da prendere, in modo che mentre qualcosa bolle in pentola non dovete andare in giro per la cucina a cercare mestoli, presine, olio o sale. Quindi, invece di tenerli tutti ammucchiati su un ripiano accanto ai fornelli, aiutatevi con mensole, binari o ripiani a giorno.

Advertisement

3. Riponete tutto nei pensili e cassetti

Al momento di riporre tutto nei vani e ripiani a disposizione, assicuratevi di poter sfruttare al massimo ogni volume e superficie, sempre evitando gli ammassi disordinati e gli equilibri precari.

Ci sono diversi trucchi per ricavare spazio e fare ordine in modo efficiente, potete riadattare porta documenti o bastoni a pressione per creare scomparti, così come potete ricorrere a diversi rimedi ingegnosi per usare al meglio lo spazio sotto al lavandino.

Pronti a portare ordine nella vostra cucina?

Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie