Liberatevi dalle tarme in modo 100% naturale: questo repellente fai-da-te fa al caso vostro - Creativo.media
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Liberatevi dalle tarme in modo 100%…
Trasforma le scatole delle scarpe in accessori utili con 10 imperdibili progetti creativi Biancheria ingiallita? Questi 5 rimedi fai-da-te la faranno tornare come nuova

Liberatevi dalle tarme in modo 100% naturale: questo repellente fai-da-te fa al caso vostro

21 Febbraio 2021 • di Angelica Vianello
954
Advertisement

Non di rado capita che qualche indumento cui teniamo molto, come maglioni e altri indumenti realizzati con tessuti o filati pregiati, sia rovinato in modo pressoché irreparabile dalle tarme. Queste piccole farfalline, infatti, si nutrono di fibre (tra cui appunto quelle dei tessuti) e funghi. In particolare, sono le larve di questi insetti a mangiare pezzetti di stoffa e filati, creando dei buchi piuttosto riconoscibili.

Poiché anche la persona più abile con i ferri da maglia o con ago e filo in certi casi non riesce a rammendare questi forellini in modo da nasconderli per bene, ci sono casi in cui i nostri capi diventano indumenti da indossare magari solo in casa, se non vengono proprio gettati via. 

È possibile però preparare un rimedio naturale e profumato da inserire negli armadi e cassetti per tenere alla larga le tarme: delle pastiglie di cera aromatiche piuttosto semplici da preparare.

L'occorrente

immagine: goodreasonblog.com

Potete decidere di preparare pastiglie piccole o delle sfere più grandi. Per 15 pastiglie o 3 sfere avrete bisogno di:

  • 30 grammi di bicarbonato di sodio
  • 30 grammi di cera d'api naturale
  • 30 gocce di olio essenziale (chiodi di garofano o lavanda sono i più indicati, ma anche rosmarino o canfora possono funzionare bene)
  • un barattolo di vetro capiente
  • una pentola
  • uno stampo per cioccolatini o cubetti di ghiaccio (per le pastiglie)

Il procedimento

  1. Inserite la cera nel barattolo di vetro e fate squagliare del tutto a bagnomaria
  2. Aggiungete il bicarbonato e mescolate velocemente usando preferibilmente una spatola resistente al calore di plastica o silicone (la cera si solidificherà velocemente, se avete utensili per lavorare le candele usate quelli). Poi spegnete il fuoco
  3. Togliete il barattolo dal fuoco, e quando la mistura è ancora abbastanza liquida aggiungete l'olio essenziale, mescolate velocemente
  4. Se intendete preparare le pastiglie, versate velocemente il preparato negli stampi e aspettate che solidifichi. Ci vorrà un'ora per pezzi più piccoli, e anche due o tre per stampi più grandi. Potete velocizzare il tutto mettendo in freezer lo stampo.
    Se invece volete creare delle sfere più grandi, versate in tre ciotoline o contenitori delle dimensioni desiderate e aspettate che la cera solidifichi
  5. Quando saranno per asciutte e solidificate, prelevatele dagli stampi e riempiteci dei sacchetti di cotone da sistemare negli armadi o cassetti.

Un altro aiuto potrebbe essere lavare i vostri capi con sapone di Aleppo, che contiene olio di alloro, un'altra essenza davvero sgradita a questi animali. Oppure potreste usare scaglie di questo sapone come contenuto di altri sacchetti! 

Il rimedio della cera con oli essenziali sarà duraturo e contribuirà a profumare mobili e vestiti in modo piacevolissimo.

Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie