Oggetti e mobili sporchi e invecchiati? Falli tornare come nuovi con questi trucchi di pulizia - Creativo.media
x
Oggetti e mobili sporchi e invecchiati?…
Trasforma il tuo giardino in una spiaggia esotica con le piscine di sabbia resinata: scopri le idee Le bucce delle patate possono essere usate in molti modi: imparali e non le getterai più via

Oggetti e mobili sporchi e invecchiati? Falli tornare come nuovi con questi trucchi di pulizia

04 Maggio 2021 • di Angelica Vianello
4.877
Advertisement

Quando usiamo taglieri, pentole e padelle è inevitabile che si sporchino e col tempo rechino traccia dell'usura, così come a volte tappeti e tappezzeria dei mobili si macchiano in modo visibile e difficile da rimuovere con una normale pulizia. In questi e diversi altri casi, allora, può far comodo ricorrere a qualche trucco casalingo.

Ci sono infatti una serie di rimedi e ingredienti che tornano davvero utili, e sono piuttosto economici. Se non avete modo di usare prodotti specifici o volete provare con espedienti fai da te per far tornare come nuovi tanti oggetti diversi, provate con questi metodi. Qualora non foste sicuri del risultato che potreste ottenere, soprattutto su tessuti e tappezzeria, provate prima su qualche porzione più piccola e nascosta dell'oggetto da pulire

Scarpe da ginnastica bianche

immagine: Pinterest

Potete pulire le scarpe da ginnastica bianche con un detergente fai da te a base di: 3 cucchiai di acqua ossigenata, 2 di bicarbonato di sodio e 1 cucchiaino di detersivo per piatti o per lavastoviglie (liquido). Usatelo in una bacinella di acqua tiepida in cui lavare le scarpe, aiutandovi magari a strofinare con un vecchio spazzolino.

Divani in pelle

immagine: Pinterest

Per rendere meno visibili i graffi, passate dell'olio d'oliva o olio per il corpo (meglio quello per bambini) con un fazzoletto di cotone o un panno in microfibra. Se invece dovete pulirli, il metodo migliore è sempre quello che prevede l'uso di prodotti specifici per la pelle e cuoio, che però per una pulizia più profonda possono essere abbinati a un po' di bicarbonato di sodio o sapone per piatti delicato. Inoltre, se le macchie sono asciutte, inumidite un panno morbido in un po' di acqua tiepida in cui avrete sciolto qualche goccia di sapone per piatti, e passatela sulle macchie, strofinando piano e in una sola direzione. Se invece è una macchia oleosa di sporco grasso, cospargete un po' di bicarbonato (in alternativa, anche l'amido di mais funziona) per assorbirlo e poi asportate il tutto con un panno asciutto.

Advertisement

Divani rivestiti in tessuto in microfibra

immagine: Pinterest

Provate a inumidire una spugna con dell'alcool, tamponando la macchia, e quando è asciutto spazzolatela. Altrimenti si può provare (sempre dopo il test su un angolo nascosto) a usare bicarbonato per assorbire le macchie di sporco grasso, e una soluzione liquida di acqua e sapone di Marsiglia per aloni e macchie ormai penetrate nel tessuto. In casi più gravi, potete provare con succo di limone o aceto, tamponati solo sulle macchie, ma si tratta di sostanze piuttosto aggressive che possono rovinare il colore del tessuto.

Borse di pelle

immagine: Pinterest

Bisogna evitare prodotti a base di alcol, ma a volte funzionano le salviette umidificate per bambini.

Tegami in ghisa

immagine: Pinterest

Se sono arrugginiti, versate un po' di sale grosso nel tegame, poi tagliate a metà una patata cruda e strofinate il lato piatto sul sale, in modo da grattare la superficie arrugginita, continuando per qualche minuto finché l'amido della patata e il sale non avranno formato una pasta che si colora della ruggine man mano rimossa. Sciacquate con acqua tiepida.

Advertisement

Tegami in rame

immagine: Pinterest

Potete provare due metodi diversi:

  • Cospargete il fondo di sale, poi versate dell'aceto bianco e strofinate fino a far sparire le macchie; risciacquate e asciugate.
  • Spalmate del ketchup, lasciatelo agire per almeno 10 minuti e poi risciacquate e asciugate.

Teglie da forno

immagine: Pinterest

Create una pasta di acqua ossigenata e bicarbonato di sodio, spalmatela sulla teglia, lasciate agire per mezzora e poi sciacquate. Potreste usare anche l'aceto al posto dell'acqua ossigenata.

Advertisement

Taglieri

immagine: Pinterest

Per eliminare gli aloni e lo sporco nelle fessure, che fanno risaltare anche tutti i graffi, usate mezzo limone cosparso di sale fino, passandolo sul tagliere come fosse una spugna.

Per piatti di ceramica

immagine: Pinterest

Esistono dei prodotti specifici proprio per lucidare e far tornare come nuovi anche i piatti di ceramica o porcellana (anche a base di ingredienti naturali, come il rabarbaro), ma c'è anche chi riesce a camuffarli abbastanza usando il dentifricio.

Advertisement

Per le macchie sul tappeto

immagine: Pinterest

Si può provare (sempre dopo aver testato il rimedio in un angolino, nel caso rovinasse finitura o colore del tappeto), con una soluzione di due parti di acqua e una di aceto, mescolati in una bottiglia spray. Spruzzate sulla macchia e coprite con un panno di cotone appena umido, poi  passateci sopra il ferro da stiro per 30 secondi. C'è anche chi usa acqua e ammoniaca in parti uguali.

Per le fughe

immagine: Pinterest

Ci sono vari metodi da provare, sebbene nulla sia comodo come le pulitrici  a vapore. Ma se dovete chinarvi e lavorare a mano su ogni fuga, provate con dentifricio, oppure bicarbonato e aceto, o anche candeggina, aiutandovi con uno spazzolino. Altrimenti, potete preparare un prodotto fai-da-te a base di: 120 ml di bicarbonato di sodio, 60 ml di acqua ossigenata e un cucchiaino di sapone per piatti, da stendere con una spugnetta, anche tra le piastrelle delle pareti.

Buon lavoro!

Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie