Bolletta elettrica salata? Prova a ridurre i consumi con qualche dritta utile

Angelica Vianello image
di Angelica Vianello

13 Maggio 2021

Bolletta elettrica salata? Prova a ridurre i consumi con qualche dritta utile
Advertisement

La maggior parte dei dispositivi che usiamo nella vita di tutti i giorni ha bisogno di alimentazione elettrica, quindi le bollette della corrente sono spesso salate: è inevitabile che salgano quando usiamo sistemi di riscaldamento in inverno o quelli per rinfrescare l'aria in estate, ma ci sono una serie di accortezze che possono aiutare a ridurre un po' il consumo.

Mettendo in pratica una serie di dritte, facendole diventare delle abitudini, si può ridurre il dispendio di energia elettrica necessario per il funzionamento dei vari apparecchi impiegati ogni giorno, e anche le nostre tasche ne trarranno vantaggio.

Advertisement
snappygoat.com

snappygoat.com

  • Cucinare con i coperchi chiusi: ogni volta che dovete far bollire o sobbollire qualcosa, chiudere le pentole con il loro coperchio fa sì che il calore non si disperda, quindi potete abbassare la fiamma e ridurre i tempi di cottura. In questo modo si può ridurre anche del 66% il consumo di energia sui fornelli elettrici (ma anche quello di gas è molto più contenuto).
  • Tenere il forno chiuso mentre gratinate: a volte si lascia uno spiraglio aperto durante la gratinatura dei piatti, ma quel filo di aria fa sì che il forno si sforzi di più di mantenere la temperature costante, consumando più energia.
  • Usate le palline di gomma per l'asciugatrice: l'asciugatrice è l'elettrodomestico che consuma più energia, quindi sarebbe preferibile lasciar asciugare gli indumenti sullo stendino quando possibile. Per ridurre però un po' i tempi di funzionamento dell'asciugatrice ci si può aiutare con le palline di gomma apposite, che aiutano i capi a rimanere separati e quindi fanno passare meglio l'aria, sveltendo il processo. Aiutano anche a ridurre l'elettricità statica. 
  • Pulire filtro dell'asciugatrice: queste  macchine hanno un filtro che cattura tutta la lanugine e pelucchi che si separano dai capi, e se non vengono puliti regolarmente, le asciugatrici possono arrivare a consumare anche il 60% in più di energia.
  • La corretta temperatura di frigo e freezer: per il frigorifero la temperatura ideale si aggira intorno a 4 gradi per il frigo (che possono salire a 5 in inverno o scendere a 3 d’estate), mentre nel caso dei congelatori (o vani freezer) deve essere compresa tra un minimo di -21°C e un massimo di -18°C. In ogni caso, non si dovrebbe mai scendere sotto ai 3° per il frigo e, soprattutto in inverno, il freezer può essere portato anche intorno ai 15°.
Advertisement
pixabay.com

pixabay.com

  • Proteggere dal calore con le veneziane: di tutti i raggi di sole che colpiscono le nostre finestre in estate, il 76% circa entra in casa e aumenta la temperatura. Per evitare di dover usare i condizionatori in modo eccessivo, ci si può aiutare usando le veneziane che bloccano molta luce senza però schermarla del tutto e creare buio completo nelle stanze
  • Usare multipresa con interruttore: per tutti i dispositivi elettronici che non hanno bisogno di rimanere in funzione in continuazione, usate una sola multipresa con interruttore, così da spegnere tutto quando non serve, ed evitare un consumo continuo di corrente.
  • Usate bollitori elettrici invece del microonde: quando dovete scaldare un po' di acqua per un tè, invece di mettere la tazza nel microonde è meglio usare un bollitore elettrico. Ci metterà poco tempo e consumerà molta meno energia.

Sono piccole attenzioni che possono aiutare molto!

Advertisement