x
Bucato di colorati e scuri: scopri come…
Trasforma i tronchi di legno di ogni dimensione in fantastiche fioriere per il giardino Arreda la casa con terrarium: mondi verdi in miniatura da ricreare in tanti contenitori di vetro diversi

Bucato di colorati e scuri: scopri come evitare che i capi sbiadiscano

14 Luglio 2021 • di Angelica Vianello
2.864
Advertisement

Nel fare il bucato ci sono tutta una serie di accortezze che, a seconda delle caratteristiche dei capi e tessuti lavati, possono aiutarci ad ottenere i migliori risultati, così da preservare i vari indumenti. Quando dobbiamo lavare abiti o biancheria colorata, così come nel caso dei capi neri e scuri, in particolar modo quando li laviamo spesso o a temperature elevate, corriamo sempre il rischio di farli sbiadire, cosa che inevitabilmente ne compromette l'aspetto.

È importante quindi avere qualche precauzione che possa aiutare a preservare il più a lungo possibile quelle categorie di capi, così come qualche rimedio che può sempre tornare utile per il bucato di colorati e scuri. Scopriteli di seguito.


immagine: Creativo
  1. Controllate sempre bene le etichette: ogni tessuto e capo ha bisogno di cure particolari, quindi vale la pena trovare una buona legenda che spieghi i significati di tutti i simboli che non conosciamo, da tenere magari appesa nei pressi della lavatrice, così da non sbagliarci mai.
  2. Separate i colori: è vero che a volte bisogna aspettare troppo per avere sufficienti capi neri o colorati per fare i rispettivi bucati, ma tendenzialmente è sempre bene separare i colori chiari e vivaci da quelli più scuri. E anche tra i colori vivaci, sarebbe meglio dividere i capi gialli/arancio/rosso/viola da quelli freddi blu/verdi.
  3. Pretrattate le macchie prima di infilare in lavatrice: potete usare anche rimedi casalinghi (bicarbonato, acido citrico, soda da bucato, limone, aceto, acqua ossigenata e simili) a seconda del tipo di macchia ma anche - e soprattutto- del tessuto e del suo colore. A volte, infatti, alcuni di questi rimedi possono risultare troppo aggressivi sulla stoffa o sui colori.
  4. Rovesciate i capi nuovi: quando lavate un indumento colorato nuovo per la prima volta, mettetelo dal rovescio, così che la parte che rimarrà visibile sarà sempre sottoposta a meno stress meccanico durante il lavaggio. 
  5. Non riempite troppo la lavatrice: ricordate che non bisogna mai superare l'80% della sua capacità. Quanto più è piena, tanto più i tessuti sfregheranno tra loro, invecchiandosi prima, e meno efficace sarà il lavaggio.
  6. Preferite un lavaggio delicato: la centrifuga non è amica dei colori.
  7. Preferite anche le basse temperature: se non ci sono macchie difficili (e anche in quel caso, provate a pretrattarle a parte), sempre meglio preferire il lavaggio a temperatura bassa o a freddo per i capi colorati. Controllate sempre le etichette per non commettere errori: la temperatura indicata sopra è la massima consigliata per il lavaggio dell'indumento.
  8. Svuotate subito la lavatrice appena finito il ciclo di lavaggio, così che i panni non accumulino umidità, e stendeteli all'aria.
  9. Ogni tanto nel vostro bucato aggiungete l'aceto (nella vaschetta o nel cestello, ne basta un bicchiere o anche mezzo): l'acidità di questo condimento, come visto, dissolve le componenti alcaline di tanti detergenti industriali, e questo significa che elimina quella patina che rende i colori meno brillanti.

Buon lavoro!

Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie