x
I riduttori per fornelli sono anneriti?…
11 giochi e attività creative stimolanti per i bimbi da preparare facilmente a casa Orto in agosto: cosa c'è da fare per le nostre colture prima della fine dell'estate?

I riduttori per fornelli sono anneriti? Falli tornare come nuovi con dei semplici metodi fai-da-te

07 Agosto 2021 • di Angelica Vianello
2.033
Advertisement

A meno che non si disponga di una macchina a gas con tantissimi fornelli di dimensioni diverse, è raro che pentole molto piccole o caffettiere possano essere poggiate sulle griglie di metallo senza l'aiuto di un riduttore di metallo. Si tratta di quei supporti che si appoggiano sulle griglie per far sì che i contenitori più piccoli rimangano ben centrati sopra allo spartifiamma, e anche questi, proprio come le griglie e le altre parti dei fornelli, col passare del tempo finiscono per sporcarsi.

Macchie causate dai residui di cibo che si incrostano col calore, o anche solo l'annerimento dovuto all'esposizione alle fiamme dei fornelli si possono però eliminare con dei metodi semplici, per far tornare i riduttori come nuovi. Basta usare ingredienti e sostanze che normalmente abbiamo in casa. Leggete oltre per scoprire di più.


immagine: alibaba.com
  • Con aceto: anche in questo caso, l'acidità dell'aceto torna utile per far tornare a brillare il metallo, sciogliendo lo sporco che lo riveste. Si deve solo far bollire un po' di aceto bianco e acqua in parti uguali dentro una piccola pentola e poi adagiarvi i riduttori per una decina di minuti.
    Trascorso questo tempo, prelevate con cautela il riduttore, usando pinze e guanti, e aiutandovi con uno spazzolino o una spugnetta abrasiva strofinate per eliminare lo sporco che è stato ammorbidito. Sciacquando noterete il cambiamento!
  • Con acido citrico: scaldate un po' di acqua in una pentolina, senza che diventi bollente. Versateci poi un cucchiaio di acido citrico in polvere e mescolate per farlo sciogliere. A questo punto dovrete fare come nel caso precedente, immergendo i riduttori per 10 minuti prima di strofinare e sciacquare.
  • Con sapone di Marsiglia (o il sapone giallo della nonna): se non sono molto sporchi, anche solo il sapone può bastare. Dovrete sciogliere uno o due cucchiai di sapone in acqua molto calda e lasciare in ammollo i riduttori. Se necessario, potete anche aggiungere un cucchiaio o due di bicarbonato di sodio, e poi strofinare bene per eliminare ogni macchia.
    Il bicarbonato può essere usato anche da solo, sciolto in acqua molto calda.

Sono tra l'altro metodi che aiutano a pulire anche le griglie, anche se in quel caso spesso è necessario tenerle in ammollo (in qualche bacinella o nelle vasche del lavandino) un po' più a lungo. Avete mai provato questi rimedi per pulire i riduttori? 

Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie