Non hai voglia di stirare le lenzuola? Puoi evitare le pieghe con qualche semplice trucco

Angelica Vianello image
di Angelica Vianello

18 Agosto 2021

Non hai voglia di stirare le lenzuola? Puoi evitare le pieghe con qualche semplice trucco
Advertisement

Trovare voglia e tempo di stirare il bucato a volte è davvero difficile, soprattutto quando fa molto caldo e davvero si farebbe di tutto per stare lontani dalla piastra del ferro da stiro. Se non è possibile esimersi dal farlo per avere camicie o indumenti in tessuti delicati in seta e raso in ottime condizioni, è però possibile concedersi più relax quando si tratta delle lenzuola.

Basta infatti ricorrere a qualche espediente per fare in modo che facciano un'ottima figura sul letto senza apparire tutte stropicciate anche quando non accendiamo il ferro da stiro. Leggete oltre per scoprire come evitare di stirare le lenzuola.

Advertisement
Creativo

Creativo

Bisogna iniziare a fare attenzione fin dal lavaggio in lavatrice: assicuratevi di caricare il cestello solo con lenzuola e biancheria che possa essere lavata insieme ad esse, riducendo il numero di giri della centrifuga. Questo sottoporrà i tessuti a uno stress meccanico minore, e quanto meno sfregano tra di loro, tanto meno risulteranno stropicciati alla fine del ciclo di lavaggio. Anche le temperature molto alte possono contribuire a far venire più pieghe sulle lenzuola, quindi quando non avete voglia di stirare potete magari usare degli additivi igienizzanti invece di usare un ciclo di lavaggio a temperatura troppo alta.

Appena prelevate le lenzuola dalla lavatrice, poi, sbattetele con vigore in modo da distendere i tessuti ed eliminare le pieghe più evidenti.

È fondamentale inoltre stendere con cura le lenzuola: non dovranno essere ripiegate su fili o aste troppo sottili, altrimenti quelle lasceranno un segno sul tessuto, è preferibile quindi tendere su almeno un paio di fili o aste dello stendibiancheria e poi tenere tutto ben teso con l'aiuto di mollette eventualmente anche proteggendo il tessuto dai segni lasciati dalle pinze con con qualche pezzo di stoffa. La cosa più importante, però, è che tutte le lenzuola cadano per bene verso terra senza sovrapporsi, in modo che sia proprio la forza di gravità a distendere le fibre quanto più possibile finché il tessuto è impregnato di acqua.

Ritiratele dallo stendibiancheria appena asciutte, senza lasciarle troppo a lungo soprattutto se sono esposte in pieno sole, che potrebbe irrigidire il tessuto. A quel punto le pieghe rimaste saranno davvero poche, e in genere è sufficiente tendere per bene le lenzuola sul letto quando lo si rifà per non vederne più, e se proprio ne notaste qualcuna che vi disturba, di certo basterebbe una passata rapidissima col ferro sull'asse da stiro per averle in perfette condizioni.

Advertisement