Prepara il legno spiaggiato per i tuoi lavoretti: puoi pulirlo e disinfettarlo facilmente a casa - Creativo.media
x
Prepara il legno spiaggiato per i tuoi…
Se vuoi arredare con le cornici, prova a crearle o a decorarle col fai-da-te Vuoi rimuovere le macchie lasciate dagli animali sul tappeto? Prova un trucco casalingo ed economico

Prepara il legno spiaggiato per i tuoi lavoretti: puoi pulirlo e disinfettarlo facilmente a casa

27 Agosto 2021 • di Angelica Vianello
6.616
Advertisement

Il legno spiaggiato è una bellissima risorsa naturale con cui realizzare fantastici progetti di fai-da-te: dalle decorazioni più piccole fino alla realizzazione di veri e propri complementi d'arredo, le idee per sfruttarlo in modo creativo sono davvero tantissime.

Si tratta però di un tipo di legname che viene raccolto da un habitat umido, dopo essere stato in acqua salata molto a lungo: a meno che non sia davvero perfettamente asciutto, quindi, è probabile che non sia del tutto pulito e che magari anzi possa emanare cattivo odore. Per prepararlo adeguatamente ad essere usato nei diversi lavoretti, sarà necessario pulirlo e disinfettarlo, e lo si può fare facilmente in casa.

Vale comunque la pena ricordare che la raccolta di legname in spiaggia è consentita solo in determinate condizioni previste dai singoli comuni (come, in certi casi, proprio dopo una mareggiata).


Di cosa avrete bisogno:

  • Un pennello o spazzola con setole morbide
  • Una bacinella resistente e capiente
  • carbonato di sodio (o soda da bucato)
  • Candeggina

Come pulire e disinfettare il legno spiaggiato:

  1. Con il pennello pulite ogni pezzo di legno per eliminare sabbia e qualsiasi altro tipo di detriti
  2. Riempite di acqua la bacinella e immergetevi i pezzi di legno poi versate la soda da bucato. Ne servono circa 300 grammi ogni 4 litri. La soda da bucato avrà anche un effetto sbiancante sul legno, ma non troppo forte.
  3. Lasciate in ammollo per 12 ore, fino a un massimo di 24 se necessario. Vedrete che l'acqua si colora di rosso, per il tannino che residua nel legno.
  4. Svuotate la bacinella e sciacquate ogni ramo sotto acqua corrente.
  5. Lasciate asciugare il legno, potrebbero volerci dalle 12 alle 24 ore a seconda delle dimensioni. Meglio se asciuga all'aperto, ma ricordate che se rimane sotto al sole si schiarirà ulteriormente.
  6. Riempite di nuovo la bacinella di acqua, immergete il legno e versate anche la candeggina, circa 250 ml ogni 4 litri. Dovranno rimanere in ammollo per 12 ore. Se volete che siano più chiari, teneteli per 24 ore. Per assicurarvi che rimangano in acqua invece di galleggiare, potete metterci delle pietre pesanti.
  7. Svuotate la bacinella, sciacquate ogni pezzo e lasciatelo ad asciugare per una notte o 24 ore. Meglio ancora se lasciate i pezzi al sole, in luogo asciutto anche per una settimana, soprattutto se li volete molto chiari.

Qualora ci fossero asperità, potete aiutarvi con carta vetrata, e i vostri pezzi di legno spiaggiato saranno pronti da lavorare. Per maggiori informazioni, cliccate qui.

immagine: Pinterest

I lavoretti sono infiniti, e potete anche dipingere i pezzi di legno come preferite.

Advertisement
immagine: Pinterest

Una mensola molto bella, con un grande pezzo di legno spiaggiato.

immagine: Pinterest

Le cornici sono tra i progetti più popolari.

immagine: Pinterest

Carinissimo anche questo orologio da parete.

Avete voglia di creare oggetti con il legno spiaggiato?

Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie