Piatti sporchi dalla lavastoviglie? Scopri come pulire il filtro regolarmente e avere stoviglie splendenti - Creativo.media
x
Piatti sporchi dalla lavastoviglie?…
Allontana le cimici dal balcone con questi rimedi naturali e fai-da-te Accessori in juta: tante idee per arredare la casa con fantastici dettagli rustici

Piatti sporchi dalla lavastoviglie? Scopri come pulire il filtro regolarmente e avere stoviglie splendenti

22 Settembre 2021 • di Angelica Vianello
10.075
Advertisement

Quando notiamo che la lavastoviglie non funziona come dovrebbe arriva il momento di controllare in che stato si trova il filtro: non tutti i modelli ne sono dotati, ma in quelli che lo prevedono, è generalmente facile da estrarre e pulire. I segnali d'allarme più comuni, che ci fanno capire che il filtro è troppo sporco, sono in genere la presenza di residui di cibo sulle stoviglie a fine lavaggio e cattivi odori nel vano interno dell'apparecchio.

Bisogna dunque svuotare la lavastoviglie, trovare il filtro e pulirlo adeguatamente: è un'operazione che si dovrebbe fare con buona regolarità, in modo da evitare problemi. Scoprite come procedere.

Dove si trova il filtro? Normalmente, è localizzato sul fondo della lavastoviglie, o in prossimità di uno degli angoli posteriori oppure al centro, proprio sotto le pale ruotanti.

Per estrarlo bisogna dunque far scorrere in avanti il cestello inferiore e, se necessario per arrivare comodamente al filtro stesso, estrarlo e poggiarlo a terra. Il filtro è un cilindro di plastica, con le pareti di rete dalle maglie molto strette e un tappo rotondo che si dovrà semplicemente ruotare (ci sono spesso frecce che indicano in che direzione girarlo, e in genere è anti-oraria) e poi potrete tirarlo via facilmente. Può anche darsi che ci sia una placca piatta in rete metallica a maglie un po' più grandi che circonda il cilindro: anche quello è un filtro che potete sollevare e rimuovere, per lavarlo insieme all'altro.

A questo punto vi basta spostarvi nel lavello e usare acqua e sapone per piatti con una spugnetta morbida, passandola con delicatezza sulle varie parti di ogni filtro, facendo attenzione a non danneggiare la retina che lo circonda. Se però era da tanto che non lavavate il filtro e questo presentava incrostazioni di sporco ostinato, allora potete immergerlo per qualche ora in acqua calda con sapone (anche di Marsiglia) e qualche cucchiaio di aceto (potreste provare anche con acido citrico). L'aceto torna utile anche se notate tracce di calcare. Quando lo sporco si ammorbidisce, lavate con sapone sotto acqua corrente, risciacquando e asciugando prima di riposizionare i vari pezzi.

Per buona misura, quando estraete il filtro dalla lavatrice, infilatele dita anche dentro all'alloggio, a volte vi rimangono residui di cibo e sporcizia che vanno eliminati. Inoltre quando riposizionate i pezzi al loro posto, fate girare manualmente le pale, per assicurarvi che la loro corsa non sia ostacolata, e solo allora infilate di nuovo il cestello.

Bisognerebbe ripetere questa operazione una volta a settimana, se si usa molto spesso la lavatrice, o almeno ogni 2/3 settimane. Per maggiori informazioni, potete consultare questo video tutorial.

Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie