Frigorifero da pulire? Togli tutto lo sporco e profumalo con semplici rimedi fai-da-te

Angelica Vianello image
di Angelica Vianello

29 Settembre 2021

Frigorifero da pulire? Togli tutto lo sporco e profumalo con semplici rimedi fai-da-te
Advertisement

Di tanto in tanto, anche quando siamo attenti ogni giorno a non sporcarlo troppo, arriva il momento in cui il frigorifero ha bisogno di un intervento di pulizia a fondo, per raggiungere proprio tutti gli interstizi e farlo tornare davvero come nuovo.

Lavarlo nel modo giusto e con buona frequenza lo mantiene nelle condizioni igieniche migliori, e questo significa non solo evitare cattivi odori e macchie sgradevoli, ma soprattutto aiuta a conservare al meglio i vari alimenti che inseriamo ogni giorno, evitando contaminazioni e muffe. Per occuparsi di una pulizia adeguata del frigo possiamo ricorrere anche a prodotti preparati in casa, come quelli indicati di seguito.

Prima di ogni intervento del genere, però, sarà necessario svuotare il frigo e staccarlo dalla corrente. Se le pulizie durano poco, evitate di aprire il freezer così che i cibi al suo interno possano mantenersi, altrimenti fate in modo di pulire solo quando anche il congelatore è vuoto.

Advertisement
Creativo

Creativo

Rimuovete tutti i ripiani, anche quelli dello sportello: il frigo deve rimanere il più vuoto possibile. Poggiate quei ripiani su un tavolo o nel lavandino, in modo che si riscaldino arrivando a temperatura ambiente e occupatevi prima di tutto del vano ormai vuoto.

Per lavarlo si può preparare un detersivo spray fai da te a base di sapone di Marsiglia e aceto: fate sciogliere 100 grammi di sapone in poco meno di un litro di acqua distillata (in assenza, usate quella normale a meno che non sia molto dura) e quando si sarà ben sciolto fate raffreddare. Una volta che il liquido è freddo travasatelo nel flacone spray e versateci un mezzo bicchiere di aceto e se volete aromatizzare anche 5-10 gocce di un olio essenziale a piacere. Mescolate bene prima di ogni uso e aiutatevi con un panno morbido per lavare le superfici interne del frigo.

Al posto del sapone di Marsiglia potete usare anche quello giallo della nonna (sapone molle potassico) e al posto dell'aceto potete usare due o tre cucchiai di acido citrico in polvere, che però dovrete far sciogliere nell'acqua calda. 

Per quanto riguarda invece i vari ripiani, potete lavarli nel lavandino o in una vasca da bagno, sempre ricorrendo a quello stesso prodotto, ma avendo sempre cura di non usare l'acqua troppo calda, soprattutto se i ripiani sono di vetro e sono ancora freddi: lo shock termico può farli letteralmente scoppiare.

Se vi sembra che qualche punto del frigo o qualche ripiano sia particolarmente maleodorante, allora potete usar anche solo una mistura di acqua e aceto in parti uguali per sciacquarlo. Nel caso invece di contenitori che erano stati a contatto con qualche residuo di cibo ammuffito, usate acqua ossigenata per lavare per bene. 

Ricordatevi sempre di asciugare con un panno morbido dopo aver sciacquato per bene, e rimontate tutto così da poter inserire di nuovo i cibi all'interno dell'apparecchio. 

Advertisement