Troppa polvere in casa? Liberatene con i metodi giusti - Creativo.media
x
Troppa polvere in casa? Liberatene con…
Scopri come usare il sapone di Marsiglia e altri metodi naturali per la cura delle piante grasse Porta in tavola la bellezza dell'autunno con delle composizioni piene di colori

Troppa polvere in casa? Liberatene con i metodi giusti

08 Ottobre 2021 • di Angelica Vianello
27.524
Advertisement

La battaglia contro la polvere è una lotta che non si vince mai del tutto, o quasi: possiamo infatti riuscire a eliminare ogni granello visibile, ma prima o poi tornerà a depositarsi su ogni superficie disponibile. Dato che però con essa arrivano acari e tutta una serie di problemi di igiene e per la nostra salute, che si fanno anche gravi per chi soffre di disturbi respiratori o allergie, allora è bene fare in modo di affrontare la pulizia della casa nel modo giusto e poi mettere in atto una serie di accortezze che servano ad evitare che torni a riformarsi velocemente.

Di certo, avere l'abitudine di passare l'aspirapolvere aiuta tantissimo(che abbia un filtro HEPA e accessori per raggiungere tutti gli angoli difficili), ma potete anche ricorrere a qualche altro trucco e prodotto utile.

immagine: Creativo

La polvere che lascia una patina su ogni oggetto e superficie altro non è che il residuo di terra, pelle morta, sabbia, polline e fibre di carta o tessuti che si accumulano in casa, e buona parte è portata anche dall'esterno. Quindi bisognerebbe evitare di camminare in casa con le scarpe con cui usciamo, cambiandole all'ingresso con pantofole pulite, e poi la pulizia costante di tessuti e superfici ovviamente è l'altro grande baluardo che ci evita di dover respirare polvere tutti i giorni.

Ma quando bisogna comunque fare le pulizie proprio per eliminare la polvere, cosa fare?

Innanzitutto bisognerebbe considerare sempre di "bonificare" tutta la casa, perché se qualche stanza rimane impolverata ma è vissuta, prima o poi la sporcizia si spargerà di nuovo ovunque vanificando gli sforzi fatti. L'altra cosa importante da ricordare ogni volta che si affronta la pulizia di una stanza è cominciare dall'alto. 

Nel caso della polvere, bisogna periodicamente ricordarsi di pulire soffitti e pareti: non solo le ragnatele che trattengono polvere, ma anche i rivestimenti del muro stesso, di qualsiasi tipo siano, si coprono di uno strato di polvere. Se avete i panni catturapolvere da passare a terra, potete usarli anche sulle pareti o soffitto, oppure aiutarvi con una scopa magari coperta da panni in microfibra. Meglio ancora se avete modo di usare l'aspirapolvere, con una spazzola a setole morbide che non rovini alcuna finitura.

A seconda dei materiali, sia su soffitti e pareti che sui mobili, potete poi usare prodotti a base di:

  • Aceto: va mescolato con acqua in parti uguali, ed è comodo spruzzarlo sia per pulire o che solo completare la pulizia delle varie superfici, come un passo in più per lucidare. Meglio evitare sulle legno cerato o laccato, oppure pietra naturale o marmo.
  • Bicarbonato: bastano due cucchiai per ogni litro di acqua., e si può usare allo stesso modo dell'aceto.
  • Sapone di Marsiglia: procedete allo stesso modo con un cucchiaio di sapone per un litro di acqua ben calda, eventualmente aggiungendo magari oli essenziali di tea tree, eucalipto, agrumi o lavanda per avere un'ottima profumazione.
  • Alcol isopropilico: è capace di uccidere gli acari, quindi ogni tanto potreste provare ad aggiungerne un paio di cucchiai per il lavaggio di biancheria per la casa o anche indumenti più resistenti.

Qualche altro consiglio utile:

  • Se avete animali, cercate di tenere le zampe pulite dopo che sono stati in giro e pettinateli sempre in un punto, con discreta frequenza così da far cadere quanto più possibile il pelo in un punto e raccoglierlo in un'unica soluzione.
  • Non lasciate stoffe e tessuti in giro a lungo, così come qualsiasi pezzetto di carta.
  • Cambiate spesso le lenzuola, che si riempiono di pelle morta
  • Dove trovate accumuli più ingenti usate microfibra, che riesce  a catturare la polvere meglio degli altri tessuti. Abbiate sempre cura di lavare per bene ogni panno usato una volta finite le pulizie.
  • Non trascurate la pulizia dei filtri dei sistemi di ventilazione e condizionamento d'aria.
  • Considerate anche l'idea di usare un depuratore d'aria, se in casa è molto pesante o all'esterno è molto inquinata da smog.
  • Se usate tappeti, soprattutto a pelo lungo, assicuratevi non solo di pulirli spesso con l'aspirapolvere ma anche di sbatterli energicamente frequentemente. Assicuratevi, se vivete in condominio, che si possa fare all'esterno, altrimenti scegliete un punto più comodo in casa, magari usando anche una mascherina, e poi pulitelo a fondo.

Buon lavoro!

Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie