Macchie di cloro sui tessuti? Prova a eliminarle con questi metodi fai-da-te - Creativo.media
x
Macchie di cloro sui tessuti? Prova…
Pigne di ogni forma e dimensione per decorare la casa: lasciati ispirare da queste idee creative Zucche lavorate ai ferri e all'uncinetto: tante idee per creare decorazioni belle e durature (+VIDEO)

Macchie di cloro sui tessuti? Prova a eliminarle con questi metodi fai-da-te

23 Ottobre 2021 • di Angelica Vianello
3.091
Advertisement

Qualsiasi piscina in cui ci capiti di nuotare contiene del cloro, necessario per evitare una lunga serie di problemi nel bacino di acqua artificiale, e a volte quel cloro lascia segni sui costumi, asciugamani e magari anche i vestiti con cui questi entrano in contatto. Il cloro si trova anche nella formulazione di diversi detergenti usati in casa.

Le macchie non sempre vanno via con un semplice ciclo di lavaggio in lavatrice, e si può allora provare una serie di rimedi per recuperare i nostri indumenti. Leggete oltre per scoprire cosa fare se volete agire contro le macchie di cloro formatesi sui vestiti.

immagine: Commons Wikimedia
  • Tiososfato di sodio: è una sostanza usata nei fissatori per la fotografia. Si trova infatti nel liquido in cui vengono immerse le foto sviluppate per fissare i colori ed evitare che le foto anneriscano nelle fasi successive della lavorazione.
    Per agire sui vestiti dovrete imbevere un pezzetto di panno assorbente (anche in microfibra dovrebbe andar bene) con un po' di tiososfato di sodio e poi tamponarlo leggermente solo sulle macchie. Fatelo finché non vedete sparire la macchina, oppure se ormai la stoffa è troppo bagnata. Sciacquate per bene e se necessario ripetete il procedimento.
    Il tiososfato si può trovare online o anche nei negozi che vengono prodotti per gli acquari.
  • Aceto bianco: va usato nello stesso modo, dunque bagnando un panno che poi va tamponato sulla macchia, finché non si nota un miglioramento. Potrebbe volerci più tempo, e magari funziona meglio su macchie recenti e più lievi, ma vale la pena provare prima di gettare la spugna se non si riesce a trovare il tiososfato.
  • Quando i metodi appena descritti non danno i risultati sperati oppure hanno successo solo in parte, potete provare a "restaurare" la stoffa, soprattutto se non si tratta di costumi che torneranno in acqua spesso, con dei pennarelli per la stoffa: colorando la macchia sbiadita con una tonalità il più possibile vicina a quella del resto della stoffa si possono camuffare bene piccoli aloni.
    In alternativa potete provare a usare anche i prodotti per bucato pensati proprio per rimuovere il colore quando si fanno errori con la lavatrice, seguendo le indicazioni dei produttori.

Avete mai provato questi rimedi?

Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie