Bolletta del gas troppo alta? Prova a ridurre i consumi con qualche accortezza quotidiana - Creativo.media
x
Bolletta del gas troppo alta? Prova…
Candele per decorare ogni stanza: usale per arredare in modo intimo ed elegante la casa Aggiungi qualche piacevole tocco rustico in cucina cucina arredando in perfetto stile farmhouse

Bolletta del gas troppo alta? Prova a ridurre i consumi con qualche accortezza quotidiana

27 Ottobre 2021 • di Angelica Vianello
5.682
Advertisement

I costi fissi della vita in casa, come quelle legate ai vari servizi a consumo necessari, a volte aumentano all'improvviso, e così ci si trova a fare i conti con bollette salate che incidono seriamente sul bilancio di casa. Una delle voci che a volte presenta un conto esoso a fine mese è il gas. Per chi usa il gas come fonte di energia per i sistemi di riscaldamento di casa e in cucina, è un bene fondamentale, di cui non si può fare a meno, quindi l'unico modo per provare a contenere i consumi è fare attenzione al modo in cui viene usato.

Ci sono una serie di accortezze, infatti, che contribuiscono a ridurre almeno un po' i consumi fissi e alla fine del mese le finanze ne traggono vantaggio. Leggete oltre per scoprire di più.

immagine: Commons Wikimedia, Pixfuel

Nella maggior parte dei casi, ciò che fa aumentare il consumo di gas è l'energia necessaria per scaldare l'acqua che usiamo in casa, e ovviamente è sempre nei periodi freddi che incorriamo in spese maggiori. Ecco cosa potete provare a fare:

  • Regolare la temperatura: spesso l'acqua calda dei lavandini è mescolata con quella fredda per avere la temperatura ideale per doccia o bucato. Si può allora agire a monte e ridurre la temperatura del gas usato per il sistema idrico dell'abitazione, così ci vorrà meno energia per garantire che l'acqua nei tubi abbia quella temperatura impostata, già sufficiente per la maggior parte degli utilizzi.
  • Preferite sistemi di riscaldamento dell'acqua istantanei: uno scaldabagno che rimane continuamente in funzione per tenere l'acqua alla temperatura scelta consuma di più di quelli che invece la scaldano all'occorrenza.
  • Al momento di acquistare nuovi elettrodomestici, considerate sempre la categoria di efficienza energetica: spendere di più all'acquisto significa risparmiare in consumi poi.
  • Soprattutto nei luoghi freddi, considerate i metodi migliori per isolare termicamente le tubature, così che non ci sia perdita di calore.
  • Lavatrice e lavastoviglie: dilazionare i cicli di lavaggio finché non siano piene (nel caso della lavatrice, va riempita solo fino a circa l'80% della capacità) e preferire quelli con temperature più basse ogni volta che sia possibile aiuta molto nel contenere i costi. Anche nell'usare acqua calda dai rubinetti, fare attenzione a non lasciarla correre nei frangenti in cui non serve è un'accortezza da ricordare.
  • Doccia invece che bagno in vasca: se la doccia viene fatta senza lasciar correre l'acqua tranne che nei momenti in cui ci si sciacqua, il consumo della doccia è minore. 

Quanto alla cottura con fornelli e forni a gas:

  • Forno a gas: sono i modelli più tradizionali, tanto che ormai le ricette che leggiamo spesso danno per scontato che si usino quelli elettrici, i quali impiegano più tempo per preriscaldarsi. Si può quindi ridurre il tempo di preriscaldamento (fino quasi a escluderlo, in certi casi) per evitare consumi inutili.
    Aiutatevi poi a non consumare tropo aprendo spesso lo sportello e controllate sempre che le guarnizioni siano in ottimo stato così che non ci siano perdite di calore.
  • Fornelli: usate quanto più spesso coperchi che non lascino affilature di aria e magari, sfruttate anche il calore residuo delle pentole e padelle spegnendo il fuoco giusto un paio di minuti prima di finire il tempo di cottura.

Riscaldamento degli ambienti:

  • Le temperature ideali all'interno sono in genere tra i 19 e i 21 gradi anche in inverno, quindi impostare il termostato su quei valori è più che sufficiente.
  • Controllate che ci sia un buon isolamento termico, soprattutto per evitare affilature di aria sugli infissi.
  • Pulite regolarmente tutte le griglie dei sistemi di riscaldamento e areazione interni.
  • Usate termostati intelligenti per controllare le temperature in modo da tenere i sistemi accesi solo quel tanto che basta perché la casa sia calda al rientro dall'ufficio, non c'è bisogno che rimanga calda per tutto il tempo che rimane vuota.

Facendo attenzione a tutto questo ci si può aiutare a evitare sprechi inutili di energia!

Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie