Togli l'odore di chiuso da giacche e cappotti ricorrendo a qualche semplice trucco fai-da-te - Creativo.media
x
Togli l'odore di chiuso da giacche e…
Crea un fantastico fuoriporta decorato a mano con il polistirolo e la juta (+ VIDEO) Devi allestire un angolo ufficio in casa? Lasciati ispirare da tante idee fantastiche

Togli l'odore di chiuso da giacche e cappotti ricorrendo a qualche semplice trucco fai-da-te

18 Novembre 2021 • di Angelica Vianello
28.468
Advertisement

Quando arriva il momento di ultimare il cambio di stagione per affrontare le temperature più fredde e le piogge - a magari anche la neve- dell''inverno, dobbiamo sostituire soprabiti più leggeri con le giacche e i cappotti pesanti e caldi che ci accompagneranno fino all'inizio della primavera. Spesso questi capi erano stati riposti in qualche punto remoto degli armadi per far posto al vestiario leggero, e può capitare che appena li tiriamo fuori abbiano un odore un po' sgradevole, del mobile che era rimasto chiuso troppo a lungo. 

Arieggiare l'armadio e lasciare i capi all'aperto per qualche ora o giorno è la prima cosa da fare, ma se si intende eliminare un odore più forte e deodorare efficacemente è possibile ricorrere anche a qualche altro trucco.

immagine: Creativo
  • I fogli ammorbidenti per l'asciugatrice: possono essere anche usati (una volta), purché perfettamente asciutti. Vi basta infilarli nelle maniche e tasche dei cappotti, o se c'è spazio tra lo strato esterno e l'imbottitura interna rimuovibile, e in una notte faranno già la differenza. Se non ne avete, potete anche prendere degli scampoli di stoffa puliti oppure carta velina (i fazzoletti di carta funzionano lo stesso, forse un po' meno) e versare sopra un paio di gocce di olio essenziale, usandoli come fossero i fogli di ammorbidente.
  • Infilate pezzi di saponette (sempre ben asciutte) in sacchetti da appendere tra i cappotti dentro all'armadio, e già in tre ore avranno un altro odore.
  • Se volete fare più in fretta, infilate i capi in asciugatrice e aggiungete le palline apposite cosparse di oli essenziali a piacere. In genere si consiglia di usare il tea tree (che è utile contro la muffa) ed essenze dal profumo fresco o balsamico come lavanda, menta, eucalipto o agrumi.
  • Proprio come quando dovete deodorare armadi e cassetti, potete usare nello stesso modo dei fogli di ammorbidente anche dei sacchetti pieni di erbe aromatiche, oppure con bicarbonato e oli essenziali. Ci metteranno un po' di più, ma se agite con previdenza saranno un'ottima soluzione.
  • Potete stendere i capi su un tavolo o stendino libero e cospargere di borotalco o anche di bicarbonato e poi spazzolare o aspirare via il tutto dopo una o meglio più ore, un po' come si fa per deodorare i materassi!
  • Potete anche creare un prodotto da spruzzare per profumare i capi: usate una bottiglia con un nebulizzatore (meglio se non generi gocce troppo grandi) e riempitela di acqua distillata o demineralizzata, cui aggiungerete anche qualche goccia di olio essenziale e se volete un cucchiaino di bicarbonato di sodio. Agitate bene e spruzzate tenendovi ad una distanza di almeno 20 cm dai tessuti, in modo da non bagnarli ma deodorarli solamente.
Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie