Prepara in casa l'acqua distillata e scopri come usarla in mille situazioni diverse - Creativo.media
x
Prepara in casa l'acqua distillata e…
Non buttare via le bucce delle mele: puoi riutilizzarle in cucina e non solo Confeziona in pochi passi una comoda e stilosa borsa di feltro (+ VIDEO)

Prepara in casa l'acqua distillata e scopri come usarla in mille situazioni diverse

20 Novembre 2021 • di Angelica Vianello
877
Advertisement

Sono davvero tante le occasioni nella vita di tutti i giorni in cui può tornare utile l'acqua distillata: nel ferro da stiro a vapore, ma anche per annaffiare alcune piante (soprattutto se l'acqua di casa è troppo dura), e poi per preparare una miriade di rimedi e prodotti di pulizia fai-da-te che siano più delicati e adatti anche a superfici o materiali da trattare con più attenzioni. Ha anche diversi impieghi in ambito alimentare.

La si può trovare già pronta e imbottigliata nei negozi, ma può essere anche preparata facilmente a casa, con un esperimento che persino i più piccoli potrebbero trovare interessante seguire. Leggete oltre per scoprire come.

Avrete bisogno solo di una pentola dai bordi alti e con il coperchio di vetro, una ciotola di vetro leggera, qualche cubetto di ghiaccio e poi ovviamente acqua del rubinetto.

  • Riempite la pentola di acqua fino a metà.
  • Poggiatevi dentro la ciotola di vetro: dovrà galleggiare sull'acqua senza toccare il fondo, quindi se necessario aumentate l'acqua nella pentola.
  • Accendete quindi il fornello e aspettate che l'acqua inizi a bollire. Se volete sveltire questa fare tenete coperta la pentola con un coperchio diverso da quello di vetro.
  • Quando l'acqua arriva a bollore e comincia a produrre vapore, prendete il coperchio di vetro e poggiatelo capovolto, con il manico che punta verso l'interno della pentola.
  • Mettete i cubetti di ghiaccio sopra al coperchio di vetro capovolto.
  • Lasciate andare finché la ciotola di vetro non si riempie di acqua o fino a che l'acqua della pentola non sia evaporata tutta.

È proprio l'acqua che si è raccolta nella ciotola di vetro quella distillata che potete usare come preferite. L'avrete prodotta sfruttando il procedimento di condensazione del vapore, che non può scappare dalla pentola per via del coperchio, e che si trasforma in goccioline di acqua (prive di calcare o altre impurità) per via del contatto con il freddo esterno, acuito dal ghiaccio fuori dal coperchio. Quelle goccioline tornano in basso e cadono nella ciotola di vetro pronta a raccoglierle.

È un semplice procedimento che può tornare utile se non avete bisogno di quantità enormi di acqua distillata, ed è comunque divertente da osservare per spiegare il fenomeno anche ai più piccoli! 

Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie