La tovaglia si è macchiata? Puoi farla tornare come nuova con un vecchio rimedio della nonna

Angelica Vianello

08 Gennaio 2022

La tovaglia si è macchiata? Puoi farla tornare come nuova con un vecchio rimedio della nonna
Advertisement

È inevitabile che, durante un qualsiasi pasto, le tovaglie che proteggono le nostre tavole finiscano per macchiarsi con tracce di cibo, vino o altre bevande. Se si tratta di tovaglie bianche di cotone o altri tessuti non troppo delicati, a volte basta solo una punta di candeggina per far sparire le macchie, ma nel caso di stoffe più pregiate o tovaglie colorate non è di certo possibile rischiare di scolorire irrimediabilmente il tessuto con la candeggina.

In quei casi, quindi, si può ricorrere a un rimedio alternativo e tradizionale, di quelli impiegati già dalle nostre nonne, a base di sapone di Marsiglia e bicarbonato di sodio, due sostanze che tornano sempre utili nelle faccende di casa.

Advertisement

Pixabay

Ingredienti necessari:

  • Un pezzo di sapone di Marsiglia (un panetto, anche quelli del supermercato vanno bene, ma meglio quelli completamente naturali)
  • 2 litri di acqua calda
  • 60 grammi di sale da cucina (anche grosso va bene)
  • 60 grammi di bicarbonato di sodio

Come procedere:

  1. Riempite una bacinella con l'acqua ben calda
  2. Versate al suo interno il sale e il bicarbonato, e fateli sciogliere
  3. Intanto intingete il sapone di Marsiglia in acqua, e strofinatelo subito sulle macchie da trattare. Eventualmente potete aiutarvi anche con uno spazzolino.
  4. Mettete in ammollo la tovaglia, e lasciatela in acqua per almeno 4 ore (anche il doppio!)
  5. Strizzatela un po' e passate al lavaggio in lavatrice, che grazie al trattamento appena realizzato potrà essere più delicato, quindi andrà bene un ciclo di lavaggio a 40° con 600 o 800 giri di centrifuga, così da risultare meno aggressivo sui tessuti.

Se le macchie sono provocate da carne, pesce o verdure, potete anche provare a usare come pretrattamento l'acqua ossigenata (al 3%), versandola sulla macchia, strofinandola con uno spazzolino e lasciando agire per 10 minuti prima di procedere al consueto lavaggio.

Al momento del lavaggio, poi, potreste anche scegliere di usare l'acido citrico: questa sostanza naturale agisce come sbiancante, e potete aggiungerne un paio di cucchiai direttamente nel cestello. Potreste anche inserire 3 cucchiai di acido citrico nell'acqua della bacinella in cui tenete in ammollo la tovaglia dopo aver strofinato il sapone di Marsiglia!

Avete già usato questi metodi?

Advertisement