Lavare le scarpe da ginnastica in lavatrice: scopri come fare per non rovinarle - Creativo.media
x
Lavare le scarpe da ginnastica in lavatrice:…
Tavoli, tavolini e scrivanie in legno: 10 modelli affascinanti per arredare col fai-da-te Vuoi snellire il girovita? Scopri gli esercizi migliori per ridurre il grasso addominale

Lavare le scarpe da ginnastica in lavatrice: scopri come fare per non rovinarle

15 Gennaio 2022 • di Angelica Vianello
3.470
Advertisement

Chi non ha un paio di sneaker preferite in casa? Possono essere le scarpe con cui andiamo a correre o facciamo movimento, oppure quelle cosiddette da passeggio che usiamo con una miriade di outfit diversi. Qualunque sia l'impiego, è inevitabile che le scarpe da ginnastica si sporchino dopo un po':polvere, sudore, ma anche pioggia o fango di certo non possono non lasciare traccia, e quindi arriva di tanto in tanto il momento di lavarle.

Per farle tornare come nuove senza troppo stress possiamo usare la lavatrice, e con una serie di attenzioni quel tipo di lavaggio non sarà troppo aggressivo.


immagine: Commons Wikimedia

Innanzitutto assicuratevi che le vostre scarpe possano essere lavate.: tendenzialmente non c'è problema a mettere in lavatrice le scarpe di tela o quelle che siano realizzate il materiali come il nylon, il cotone o il poliestere. Si tratta di materiali resistenti che non dovrebbero subire alcun danno a contatto con il detergente detersivo per il bucato. Se non hanno strass, paillettes o dettagli in stoffe delicate, non dovreste aver problemi.

  1. Togliete il grosso dello sporco: sbattete le scarpe affacciando le suole tra loro o contro il lato interno di un secchio della spazzatura, facendo cadere polvere e detriti. Potete aiutarvi anche con spazzole, vecchi spazzolini o persino stuzzicadenti per raggiungere le parti più difficili.
  2. Rimuovete i lacci dalle scarpe, e metteteli in una busta di tela traforata, di quelle per lavare gli indumenti delicati in lavatrice. Se sono davvero troppo sporchi, è sempre però meglio lavarli a mano aiutandosi con uno spazzolino.
  3. Se le solette interne sono rimuovibili, tiratele fuori e lavatele a parte. Potete mettere anche quelle in una bustina in rete, se sono del tipo che si può lavare in lavatrice, altrimenti occupatevene a mano con sapone da bucato o di Marsiglia e magari un po' di bicarbonato.
  4. Per lavare le scarpe in lavatrice si consiglia sempre di usare (anche per loro) le buste in rete da richiudere, che evitano che le calzature rimbalzino ovunque durante il lavaggio, col rischio di rovinarsi. Un altro trucco per evitare che si rovinino troppo è aggiungere al lavaggio degli asciugamani, magari vecchi, così che riempiano il cestello abbastanza da attutire i colpi. È meglio usare sempre asciugamani bianchi o comunque vecchi, che hanno subito molteplici lavaggi così da non rischiare che scolorino.
  5. Scegliete un ciclo di lavaggio delicato e a freddo oppure a 20gradi, con il minor numero di giri di centrifuga così da emulare il più possibile il trattamento delicato che si fa a mano.
  6. Usate sempre detersivo liquido e non in polvere.
  7. Una volta finito il lavaggio, togliete tutte le varie parti dalle buste in rete e lasciate asciugare all'aria. Se non fa molto caldo potrebbero volerci anche giorni prima che le scarpe siano perfettamente asciutte. Potete aiutarvi a velocizzare il procedimento verso la fine, e rimuovere l'umidità residua inserendo vecchi asciugamani asciutti al loro interno, o anche quotidiani appallottolati.

Con tutte queste accortezze le vostre scarpe torneranno come nuove!

Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie