Sporco grasso e unto sui pensili della cucina? Falli tornare come nuovi con semplici metodi fai-da-te - Creativo.media
x
Sporco grasso e unto sui pensili della…
Fai tornare teglie e leccarde da forno come nuove con qualche semplice trucco Tavoli, tavolini e scrivanie in legno: 10 modelli affascinanti per arredare col fai-da-te

Sporco grasso e unto sui pensili della cucina? Falli tornare come nuovi con semplici metodi fai-da-te

15 Gennaio 2022 • di Angelica Vianello
65.230
Advertisement

È inevitabile che, di tanto in tanto, sulle ante e le superfici esterne dei mobili della cucina si depositi una patina di sporcizia, che soprattutto sui pensili attorno ai fornelli e al forno si presenta come sporco unto o grasso. È un fenomeno dovuto a tutti i vapori di cottura, ma anche veri e propri schizzi di olio o sughi vari, che provengono dai cibi in cottura.

E poiché magari la pulizia dei pensili non è sempre inclusa nella ruotine di pulizia settimanale, a volte ci si trova a dover affrontare una pulizia davvero a fondo. Considerando poi che i mobili in cucina spesso sono fatti di legno, magari anche laccato, è bene usare i metodi giusti, che siano efficaci ma non troppo aggressivi.

immagine: Creativo
  • Bicarbonato di sodio: prendete una ciotola o un flacone spray in cui possiate versare mezzo litro di acqua tiepida (meglio ancora se distillata) e poi aggiungete mezzo bicchiere di bicarbonato di sodio. Mescolate in modo che si sciolga per bene e poi spruzzate il prodotto su un panno o spugnetta morbida, oppure intingete questi nella mistura, strofinando poi con delicatezza sui mobili.
  • Dentifricio: spremetene una punta (deve essere semplice, a pasta bianca e senza gel o microgranuli) su una spugna che avrete imbevuto (e poi strizzato) di acqua tiepida, e strofinatelo sui punti dove si accumula più grasso e sporco unto. Potete anche usare acqua e con una punta di bicarbonato per sciacquare, aiutandovi con un panno morbido.
  • Sapone per piatti: versatene qualche goccia in un secchio di acqua calda e mescolate per emulsionare bene, poi immergete il panno o la spugna e passatela sulle ante dopo averla strizzata un po'. Allo stesso modo, potete usare sapone di Marsiglia.
  • L'aceto bianco è efficace ma anche abbastanza aggressivo sul legno, quindi evitatelo nel caso di finiture laccate o più delicate e ricorretevi quando le altre soluzioni non sono soddisfacenti (ma a volte basta provarle più volte). Per usare l'aceto, dovete diluirne 150 o 200 ml in mezzo litro di acqua tiepida, e passarlo sui mobili con una spugnetta o panno morbido.

In ogni caso, tenete sempre dei panni extra pronti per sciacquare e soprattutto asciugare per bene appena finito di trattare ogni singola superficie.

 

Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie