Fai tornare teglie e leccarde da forno come nuove con qualche semplice trucco - Creativo.media
x
Fai tornare teglie e leccarde da forno…
5 dritte tutte da provare per rendere più sicura la propria casa Sporco grasso e unto sui pensili della cucina? Falli tornare come nuovi con semplici metodi fai-da-te

Fai tornare teglie e leccarde da forno come nuove con qualche semplice trucco

15 Gennaio 2022 • di Angelica Vianello
1.619
Advertisement

Quando cuociamo cibi in forno spesso usiamo una leccarda che raccolga tutto il cibo, olio o grasso prodotto dagli alimenti in cottura posizionati sui ripiani più in alto, in modo che il fondo del forno stesso non si sporchi con incrostazioni poi difficili da eliminare. E ancora di più, le teglie stesse che contengono direttamente gli alimenti durante la cottura, anche se foderate di carta forno o quando si usa la carta stagnola, si sporcano sempre molto dopo ogni utilizzo.

Idealmente, dovremmo pulirle dopo ogni cottura, ma non sempre lo facciamo abbastanza tempestivamente, e ci sono preparazioni che provocano macchie e incrostazioni tali che anche agendo con prontezza c'è da faticare parecchio per rimuovere tutto. Vale quindi la pena impiegare qualche trucco casalingo che ci aiuti a rimuovere aloni e incrostazioni senza troppa fatica e con risultati soddisfacenti.


immagine: Creativo

Se la situazione non è troppo grave, vi basterà pretrattare immergendo la teglia in acqua calda con sapone per piatti (o anche sapone di Marsiglia) per una mezzora e poi usare un raschietto di plastica (come i tarocchi per lavorare impasti) o un mestolo di legno per smuovere le incrostazioni, e poi potrete metterla in lavastoviglie.

Se invece sono molto sporche con incrostazioni dure, cercate di eliminare il più possibile la sporcizia con un tovagliolo di carta, poi chiudete lo scarico del lavandino e riempite la vasca di acqua bollente, versateci 150 grammi di bicarbonato di sodio e immergetela teglia lasciandola in ammollo per un'ora. Questo passaggio ammorbidirà le incrostazioni abbastanza da poterle rimuovere con una spugnetta, e poi potete lavarla come fate abitualmente a mano o in lavatrice.

In alternativa al bicarbonato, potete riempire la vasca del lavandino (o anche una bacinella sufficientemente ampia) con acqua bollente e una tazza di aceto bianco.

Se avete bisogno comunque di grattare via lo sporco senza essere troppo aggressivi sulla superficie, magari quando c'è più che altro una patina unta da rimuovere, allora potete tagliare a metà un limone, cospargere la teglia di bicarbonato di sodio e poi strofinare il limone su di essa, come fosse una spugnetta. Spremetelo un po' nel frattempo per far uscire il succo. Per gli angoli potete anche aiutarvi con un vecchio spazzolino, che non abbia setole troppo dure. Poi sciacquate con acqua ben calda e lavate ancora con normale detersivo per piatti o sapone di Marsiglia.

Qual è il vostro metodo preferito per pulire teglie e leccarde?

Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie