Fai brillare le superfici in acciaio inossidabile usando l'olio d'oliva - Creativo.media
x
Fai brillare le superfici in acciaio…
Trasforma un vecchio paio di jeans in una comoda borsa fatta a mano Prepara lavoretti romantici per decorare la casa e festeggiare San Valentino con creatività

Fai brillare le superfici in acciaio inossidabile usando l'olio d'oliva

18 Gennaio 2022 • di Angelica Vianello
972
Advertisement

In ogni casa, e specialmente in cucina, le superfici in acciaio inossidabile sono molte: può essere il materiale di fornelli e forno, o anche di quello a microonde, e ancora frigorifero, lavandino o altri elettrodomestici e robot da cucina. L'acciaio inossidabile è infatti un materiale pregiato e durevole, e la sua finitura inconfondibile ha un aspetto gradevole a livello estetico... Almeno finché rimane pulito e lucido.

Può infatti sporcarsi facilmente con schizzi di cibo e olio, ditate o persino aloni lasciati da pulizie che non siano state fatte nel modo giusto. Per farlo tornare a brillare come nuovo, però, c'è un rimedio casalingo davvero semplice, economico e anche amico dell'ambiente: l'olio d'oliva.

immagine: Creativo

L'olio d'oliva si deve usare su superfici già pulite o che abbiano davvero solo degli aloni leggeri. Dunque prima di lucidare con questo ingrediente naturale bisogna pulire eventuali incrostazioni e macchie più evidenti, e lo si può fare con un po' di acqua tiepida in cui avrete versato una punta di detersivo per piatti (o anche sapone di Marsiglia). Questo prodotto va passato con un panno in microfibra, cercando di muoversi sempre seguendo la grana - se visibile - dell'acciaio stesso.

Sciacquate per bene con un altro panno inumidito e poi passatene un terzo, sempre morbido (in microfibra, o flanella) e asciutto e asciugate per bene la superficie.

Ora siete pronti al trattamento per lucidare, per cui vi servirà semplicemente una ciotolina con due cucchiai di olio d'oliva (potete ovviamente usarne uno che non sia di altissima qualità) e un altro panno in microfibra asciutto. Intingete la punta del panno nell'olio e poi strofinate la superficie, sempre avendo cura di seguire la grana dell'acciaio. Vi basterà davvero una quantità minima di olio, e dovrete lavorare velocemente per spanderla sulla superficie più ampia possibile, in modo che non si crei una patina spessa e unta.

Una volta che avrete trattato tutta la superficie desiderata, prendete della carta assorbente e passatela con delicatezza sull'acciaio per eliminare l'olio in eccesso. Sulle superfici più vecchie e opache potreste dover ripetere ancora il procedimento per ottenere il risultato desiderato.

Davvero facile, no?

Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie