Attenzione agli scarichi: gli oggetti che non si dovrebbero mai gettare nel WC - Creativo.media
x
Attenzione agli scarichi: gli oggetti…
Macchie sui sedili dell'auto? Scopri come rimuoverle con qualche metodo fai-da-te Olio essenziale di tea tree: scopri i suoi mille benefici e gli usi che puoi provare in casa

Attenzione agli scarichi: gli oggetti che non si dovrebbero mai gettare nel WC

28 Gennaio 2022 • di Angelica Vianello
1.597
Advertisement

Sturare uno scarico ostruito è una faccenda sempre fastidiosa, e lo diventa ancora di più quando si tratta di quello del WC. Per la natura dei rifiuti che ci finiscono e anche la scomodità della posizione in cui poi si deve lavorare, è sempre bene non trovarsi nella situazione di dover chiamare esperti e smontare le tubature per rimuovere l'ostruzione. Non sempre, infatti, basta usare gli stura-gabinetto, e il danno diventa costoso da riparare.

Bisogna quindi fare attenzione a ciò che facciamo finire negli scarichi quando tiriamo lo sciacquone, per non dover gestire situazioni davvero spiacevoli. Ecco alcune sostanze e oggetti che non dovrebbero mai finire nel gabinetto.


immagine: Creativo
  1. Fazzoletti di carta: anche se sembrano leggeri come la carta igienica (e anche quella, comunque, va usata in piccole quantità ogni volta), non si disfano altrettanto facilmente, quindi non vanno mai gettati nel gabinetto.
  2. Salviette umidificate: per queste è ancora meno possibile che si disintegrino, e anzi si fermano nelle insenature dei tubi creando ostruzioni.
  3. Medicine o solventi chimici: tutte le sostanze chimiche con una forte componente acida, o molte medicine, solventi, prodotti come gli antigelo, le vernici etc, possono risultare fortemente corrosive nei tubi, danneggiandoli. E di certo inquinano anche il sistema fognario e dunque l'ambiente. Bisogna quindi informarsi su come smaltire ogni sostanza che venga mai in mente di buttare nel WC e che sia diversa da rifiuti organici o carta igienica.
  4. Oli e grassi: gli scarti di cucina, come olio della frittura o altri tipi di grassi, non dovrebbero mai finire negli scarichi, né in bagno né in cucina. Tendono infatti a solidificarsi e aderire alle tubature, creando poi ostruzioni con tutti i detriti che vi rimangono attaccati. Inoltre anch'essi sono inquinanti per l'ambiente.
  5. Capelli: così come nella doccia o nella vasca, anche per il gabinetto vale la regola di non far finire capelli nello scarico. Quando si pulisce una spazzola, o si tolgono peli dalla scopa, vanno sempre buttati nell'immondizia, visto che sono tra le cause più comuni di ingorghi nelle tubature.
  6. Candeggina: la usiamo per pulire e di solito svuotiamo tutto nel WC. Ma anche questa è fortemente corrosiva e inquinante, quindi va sempre gettata solo se molto diluita in una grande quantità di acqua.
  7. Assorbenti igienici: sembra strano, ma c'è chi getta questo tipo di oggetti nello scarico del gabinetto, quando dovrebbero sempre finire nell'immondizia. Oltre a non degradarsi praticamente mai, intasano in un attimo le tubature, creando quasi sempre danni evidenti.
  8. Residui di cibo: come per oli e grassi, la loro destinazione deve essere l'immondizia, anche quando sono quelli andati a male, vecchi yogurt e simili.

Meglio stare attenti e evitarsi interventi costosi o spiacevoli, non trovate?

Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie