x
Hai una vetrina in casa? Scopri come…
Da tazze e teiere a giardini in miniatura: lasciati incantare da queste composizioni con piante succulente Vuoi un orto rigoglioso in primavera? Scopri cosa seminare e come prepararti già in inverno

Hai una vetrina in casa? Scopri come farla brillare e tornare come nuova

12 Febbraio 2022 • di Angelica Vianello
1.843
Advertisement

Le vetrine sono mobili eleganti che spesso fanno mostra di sé in salotti e saloni: questi scaffali interamente di vetro, dalle pareti esterne ai ripiani all'anta che le chiude, sono infatti pensati per esporre tutto ciò che riponiamo al loro interno. Come delle teche, ma più funzionali, perché di fatto sono anche mobili da organizzare con ordine.

Nella maggior parte dei casi contengono stoviglie, magari quelle più pregiate che si riservano solo alle occasioni importanti; ma sempre più spesso diventano anche il mobile in cui esporre qualche collezioni di oggetti cui si tiene particolarmente, come miniature, argenteria, pezzi preziosi o acquisti irripetibili.

Tutto ciò merita di essere quindi sempre ben visibile, e quando però il vetro di questi mobili si copre di una patina di polvere o è velato da aloni di sporcizia che offuscano la vista, perdono la loro bellezza. Farle tornare al loro originario splendore, però, è facile ed economico.


immagine: Creativo

Proprio come gli altri mobili in qualsiasi stanza, le vetrine di sporcano ogni giorno solo che, essendo fatte appunto di vetro, la polvere e la sporcizia sono molto più evidenti. Per pulirle si può ricorrere agli stessi metodi che si usano per finestre e specchi: dopo aver spolverato sommariamente (con aspirapolvere o panni catturapolvere o in microfibra) potete quindi ricorrere ai prodotti da acquistare specifici per vetro oppure usare:

  • Alcol denaturato e carta di giornale: accartocciate un foglio di giornale fino ad avere una pallina e inumiditela con alcol a 70°. Strofinate sul vetro con movimenti lineari e senza ripassare sullo stesso punto troppe volte (altrimenti lascerete aloni). Se non c'è troppo sporco potete inumidire lo stesso foglio di giornale altrimenti usatene altri. L'importante è non impregnarli troppo, e diminuire man mano la quantità di alcol quanto più le macchie spariscono;
  • Aceto bianco, da mescolare in parti uguali con acqua (anche distillata) in un flacone spray, agitare e poi spruzzare il tutto su un panno in microfibra pulito, che passerete sul vetro. Se il flacone nebulizza in modo molto sottile, potete spruzzare direttamente sul vetro e passare subito il panno, sempre cercando di non fare movimenti circolari che lasciano più strisce visibili.
  • Borotalco: riempite un contenitore spray con 350 ml di acqua molto calda, versateci un cucchiaio di borotalco e agitate bene fino a far sciogliere il borotalco. Spruzzate sul vetro e passate subito un panno per strofinare con movimenti regolari. Se vi sembra che così restino striature sui vetri, allora spruzzate la mistura sul panno e poi passate questo sulla superficie da pulire. Appena avrete finito di lavorare su tutta la superficie, e quando i vetri sono ben asciutti, passate un altro panno cattura-polvere per portar via eventuali residui di polvere di talco.

Quando li riempirete di nuovo le vostre vetrine faranno davvero un'altra figura!

Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie