x
Niente più pelucchi sulle sciarpe di…
Trasformare vecchi oggetti in mobili originali? 12 idee brillanti tutte da scoprire Rughe tra le sopracciglia? Prova questi semplici rimedi naturali per farle andar via

Niente più pelucchi sulle sciarpe di lana: aiutati con questi trucchi utili

15 Febbraio 2022 • di Angelica Vianello
6.274
Advertisement

Una sciarpa calda e morbida da avvolgere attorno al collo nelle giornate d'inverno più rigide per ripararci dal freddo è un accessorio essenziale. Come anche berretti, scialli o guanti di lana. Tutti questi indumenti sono in genere considerati delicati, e quindi devono essere trattati con particolare cura anche al momento del lavaggio, così da non rovinare le fibre e conservarli al meglio il più a lungo possibile.

Averne cura nel modo giusto, inoltre, permette di evitare che si formino i pelucchi, dunque che abbia luogo il cosiddetto fenomeno del pilling, che rovina sempre l'aspetto degli indumenti di lana, facendoli sembrare più usurati e vecchi di quanto non siano in realtà. 


immagine: Creativo

I pelucchi non sono altro che minuscole fibre di tessuto che si separano dai bordi dei vari capi lavati in lavatrice, e che finiscono per aderire alla superficie degli altri capi. Cosa fare per evitare questo fenomeno? In genere si consiglia, tra le varie cose, di lavare i capi da rovescio, ma con le sciarpe è impossibile, quindi cercate di fare attenzione a:

  • Non sovraccaricare il cestello: lo sfregare dei tessuti tra loro provoca molti più pelucchi. Potreste altrimenti provare ad utilizzare delle buste traforate per il lavaggio dei capi delicati, se ne avete di sufficientemente grandi.
  • Preferite i cicli di lavaggio gentili: ci sono quelli speciali per lana o lavaggi che emulano quelli a mano. In ogni caso bisogna cercare di ridurre il numero di giri di centrifuga, e magari anche distanziare quanto più possibile i lavaggi per i capi più a rischio.
  • Laddove possibile, lavate a mano i capi più delicati e più soggetti ai pelucchi: le sciarpe, in fondo, difficilmente si sporcano quanto altri indumenti, e basta davvero rinfrescarle un po' con un lavaggio occasionale, magari per eliminare gli odori di cui si impregnano e rigenerare un po' le fibre con i prodotti specifici. Basta quindi un po' di acqua a massimo 30° (meglio se 20°) e del sapone delicato, e terrete in ammollo la vostra lana per una mezz'ora. Al momento di sciacquare, evitate di strizzare o strofinare: dovrete premere con delicatezza la lana per far uscire l'acqua.
  • Ricorrete a qualche prodotto per sfeltrire: spesso sono da usare in una fase di prelavaggio, e aiutano a ristrutturare le fibre della lana.

Vale la pena curare un po' le proprie sciarpe preferite, no?

Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie