Argenteria da sfoggiare per un'occasione importante? Falla tornare come nuova con latte e limone! - Creativo.media
x
Argenteria da sfoggiare per un'occasione…
Non sai che fare delle federe spaiate? Puoi riciclarle in tanti modi utili e creativi Scopri come creare una nuova pianta di sansevieria a partire da una sola foglia

Argenteria da sfoggiare per un'occasione importante? Falla tornare come nuova con latte e limone!

27 Febbraio 2022 • di Angelica Vianello
37.742
Advertisement

È per le occasioni importanti che di solito sfoggiamo i servizi da tavola più pregiati, quelli che rimangono stipati al sicuro in qualche mobile per tutto l'anno, e non è raro che questi siano d'argento. Possono essere le posate, dei sottopiatti o anche il servizio da tè, ma tutti questi oggetti col tempo cominciano a mostrare i loro anni. L'argenteria infatti perde lustro e può coprirsi di macchioline scure, che però è possibile rimuovere in vari modi.

Oltre ai prodotti specifici, infatti, si può ricorrere a molti metodi fai-da-te. I più popolari sono a base di bicarbonato di sodio, magari anche la carta stagnola. Ma esistono anche altri ingredienti che aiutano a prendersi cura degli oggetti in argento: il latte e il succo di limone. Leggete oltre per scoprire come adoperare questi ingredienti nella pulizia dell'argenteria.


immagine: Pixabay

Stoviglie, oggetti d'arredo ma anche gioielleria in argento spesso sono realizzati con argento sterling, ovvero una lega che contiene argento in altissima percentuale, ma anche delle tracce di metalli meno pregiati - spesso si tratta di rame. L'argento sterling è più delicato e si ossida più facilmente, col risultato di sembrare più opaco e macchiato.

Provate quindi a preparare un rimedio a base di:

  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • 60 grammi di latte in polvere
  • mezzo litro di acqua tiepida

Mescolate tutto dentro una ciotola (meglio se di vetro), e immergeteci gli oggetti in metallo. Se sono molti, aumentate proporzionalmente le dosi usando una ciotola più grande. Lasciate in ammollo per tutta una notte (o comunque 10-12 ore) poi sciacquate e asciugate con molta cura, usando un panno in microfibra.

Un altro metodo, molto simile, che viene consigliato online prevede invece l'uso di latte normale, con la possibilità di cambiare il succo di limone con l'aceto bianco.

  • 1 cucchiaio di aceto bianco oppure succo di limone
  • 240 ml di latte

Questo metodo prevede di lasciare sempre l'argenteria in ammollo in un contenitore di vetro, ma solo per mezzora. Trascorso questo lasso di tempo si lava ogni pezzo con pochissimo sapone per piatti delicato, si sciacqua e si asciuga con cura usando sempre un panno morbido.

Avete mai provato questi rimedi per pulire l'argento?

Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie