Se devi smacchiare tessuti e non sai come fare, prova l'acqua ossigenata! - Creativo.media
x
Se devi smacchiare tessuti e non sai…
Tacchi e solette da riparare? Scopri come farlo a casa col fai-da-te Arreda la casa con splendide composizioni di bulbi per dare il benvenuto alla primavera!

Se devi smacchiare tessuti e non sai come fare, prova l'acqua ossigenata!

04 Marzo 2022 • di Angelica Vianello
782
Advertisement

Ogni giorno i nostri vestiti, la biancheria della casa e ogni tipo di tessuti che ci capita di usare possono macchiarsi in una miriade di modi diversi: alimenti, bevande, make-up, sudore, sangue, erba, inchiostro e chi ne ha più ne metta. Quando le macchie sono recenti e vengono trattate tempestivamente, sono più che sufficienti i lavaggi normali con gli abituali detersivi. Ma talvolta capitano macchie più difficili da eliminare, di quelle che lasciano aloni anche dopo un lavaggio lungo ad alte temperature. E poi ci sono anche

Un alleato a cui si può ricorrere in questi casi è l'acqua ossigenata, una sostanza economica e versatile, che certe volte è il miglior rimedio per pretrattare 


immagine: Creativo

Se capita di macchiare un abito o una tovaglia con succo di frutta o vino, o anche quando sporchiamo indumenti o lenzuola con sudore o sangue, e ancora nel caso di macchie di erba, possiamo usare l'acqua ossigenata. Attenzione però: è poco indicata su tessuti troppo delicati (come ad esempio la seta). Quindi in ogni caso è sempre meglio fare una prova su un angolo poco visibile, così da vedere se l'acqua ossigenata ne provoca lo scolorimento.

  1. Girate di rovescio l'indumento o la stoffa
  2. Versate l'acqua ossigenata direttamente in corrispondenza della macchia e strofinate con delicatezza. Se le macchie sono fresche riesce quasi sempre a eliminarle del tutto, e per quelle più datate a volte è necessario provare più volte.
  • Per le macchie di sudore: versate un po' di acqua ossigenata sulla macchia e aggiungete un paio di gocce di sapone per piatti o sapone di Marsiglia, strofinando delicatamente il tutto con un vecchio spazzolino a setole morbide. Lasciate poi in ammollo in una bacinella di acqua calda per un'ora. Quando dovete strofinare di nuovo per lavare, potete aggiungere un po' di bicarbonato di sodio sulla macchia.
  • Per le macchie di sangue: versate l’acqua ossigenata assoluta sul punto da pulire, lasciate agire per qualche minuto, poi sciacquate con acqua fredda.
  • Per sbiancare tessuti bianchi ingrigiti: mescolate mezza tazza di carbonato di sodio (soda da bucato) e mezza tazza di acqua ossigenata, e aspettate che la lavatrice si sia riempita di acqua dopo l’inizio del ciclo di lavaggio, versate il vostro prodotto, aspettate un paio di ore e poi fate ripartire il lavaggio. Alcuni preferiscono invece usare quel prodotto in una bacinella di acqua tiepida come trattamento pre-lavaggio, per un paio di ore al massimo.
  • Per eliminare i cattivi odori dagli asciugamani:  potete pretrattare gli asciugamani tenendoli in ammolllo per 15-20 minuti in una bacinella di acqua tiepida con mezza tazza di aceto e mezza di acqua ossigenata.

Vale proprio la pena far scorta di acqua ossigenata, non trovate?

Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie