Coltivare fragole in casa? Scopri come farle crescere a partire dai semi! - Creativo.media
x
Coltivare fragole in casa? Scopri come…
Cerchi un'idea diversa per decorare la casa a Pasqua? Usa gli asciugamani per degli origami unici! Addio ai dolori lombari: aiutati con cinque semplici esercizi da fare a casa!

Coltivare fragole in casa? Scopri come farle crescere a partire dai semi!

20 Marzo 2022 • di Angelica Vianello
1.125
Advertisement

Tra la frutta più amata da grandi e bambini ci sono di certo le fragole, apprezzate e consumate davvero in ogni parte del mondo. Oltre ad essere deliziose e capaci di arricchire tantissimi dolci, ma anche qualche pietanza salata, le fragole sono piante che si coltivano piuttosto facilmente, tanto da poter essere cresciute anche in vaso. Così, non solo chi ha un po' di terreno utile in giardino, ma anche chi ha spazio a sufficienza su un balcone o terrazzo può cimentarsi con la coltura delle fragole.

Sebbene il modo più semplice per avviare la coltivazione sia usando piantine piccole o gli stoloni di qualche pianta più vecchia, è possibile anche partire dai semi. Si potranno usare sia quelli delle fragole consumate abitualmente, avendo però la consapevolezza che forse la pianta che ne nascerà darà frutti diversi (dato che spesso mangiamo varietà frutto di di ibridazione); oppure si possono acquistare nei negozi, anche online.


immagine: Maxipixel, Pixabay

Per prelevare i semi dai frutto potete:

  • Tagliare la parte esterna della fragola, farla seccare al sole e staccare i semi a mano, verranno via facilmente
  • Frullare in acqua il frutto, filtrando poi il tutto per ricavare i semini.

Quando seminare

Si deve sempre aspettare la fine dell'inverno, quindi se si fa partire la coltivazione in semenzaio, nelle zone con inverni miti si può iniziare già a febbraio, altrimenti è bene farlo a marzo; se invece si vuole seminare direttamente in piena terra (o nei vasconi o vasi grandi), è meglio aspettare la fine di marzo o la prima metà di aprile.

Come far germinare i semi

I semi hanno bisogno di una serie di condizioni per poter germinare

  • Bisogna ammorbidire la scorza del seme (tegumento), e per farlo potete tenere i semi a bagno per 3 o 4 ore. C'è chi li tiene a bagno nella camomilla (raffreddata e non zuccherata)
  • Temperatura: sono ideali i 15 gradi, ma già a 10 gradi è possibile che il seme nasca
  • Umidità e terreno sciolto: i semi vanno sistemati nel terreno ben drenante e coperti da uno strato sottile di terriccio, circa 10 millimetri. Dopodiché devono essere bagnati, e il terreno deve rimanere sempre umido, ma non zuppo d'acqua. Bisogna quindi irrigare con buona costanza, senza far asciugare il terreno, fino a che i semi non germinano.
  • Luce: quando il seme è nato, affinché possa germinare per bene, dovrà essere raggiunto dalla luce del sole, quindi scegliete posti luminosi per la coltivazione.
  • Tempo: i semi germinano in genere in 10 giorni - 2 settimane

Far partire il procedimento in un semenzaio permette di controllare meglio le condizioni di coltivazione: il terriccio fine e ben drenato, la temperatura adatta e soprattutto la mancanza di altre piante (come le erbacce) che possono rubare nutrienti alle piantine di fragole. Se si sceglie questo metodo, bisognerà mettere 4 o 5 semi per ogni scompartimento e aspettare un mese e mezzo o due prima le piantine siano pronte ad essere spostate nei loro vasi o in terreno: si deve infatti trapiantare quando l'esemplare ha sviluppato radici abbastanza forti da poter attecchire nel nuovo ambiente. 

Il momento ideale per piantare le fragole è la primavera, quando le temperature superano i 15-16 gradi notturni. È possibile farlo anche negli altri momenti dell'anno, con esclusione però dei periodi più caldi dell'estate.

Vi piacerebbe coltivare fragole in casa?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie