Non vuoi usare detersivi per pulire il bagno? Scopri le alternative fai-da-te e naturali per le varie superfici - Creativo.media
x
Non vuoi usare detersivi per pulire…
13 accessori da provare per far ordine in modo efficiente in casa Arreda tutta la casa con i pallet: lasciati ispirare da 12 ottime idee

Non vuoi usare detersivi per pulire il bagno? Scopri le alternative fai-da-te e naturali per le varie superfici

03 Maggio 2022 • di Angelica Vianello
861
Advertisement

La scelta di prodotti per pulire le diverse superfici del bagno è davvero amplissima: in commercio ne troviamo di ogni tipo, e di certo ognuno ha i preferiti. Ma quando capita di trovarsi senza, oppure se si vuole provare qualche rimedio alternativo a base di ingredienti comuni, è possibile affidarsi a diverse soluzioni fai-da-te. Sono comunque efficaci per pulizie ordinarie o più importanti e occasionali, e hanno anche il vantaggio di essere decisamente più ecosostenibili, quindi non fa male ogni tanto alternare questi metodi all'uso dei prodotti acquistati.

Leggete di seguito come occuparvi delle varie parti del bagno ricorrendo a ingredienti e sostanze economiche che di solito abbiamo in casa.


immagine: Creativo
  • Piastrelle: soprattutto se ci sono residui di calcare o incrostazioni dovute magari agli schizzi di dentifricio, tra i vari rimedi fai-da-te l'aceto bianco è forse il più indicato. Con quello potete pulire, deodorare e combattere anche eventuali formazioni di muffa.
    Riempite quindi una bacinella con due terzi di acqua calda e un terzo di aceto, e usate la soluzione con una spugnetta, strofinando la parete per bene. Altrimenti potete mescolare acqua e aceto in un flacone spray e spruzzare direttamente sulle piastrelle, usando anche un panno in microfibra per pulire. Riuscirete così a eliminare tutte le concrezioni più leggere di calcare.
  • Doccia: se volete eliminare macchie di muffa o evitarne la formazione sul piatto doccia, potete sciogliere due cucchiai di bicarbonato e uno di acqua ossigenata in due litri di acqua calda, versando poi il tutto nel piatto doccia dove dovrà agire per un quarto d'ora circa. A quel punto munitevi di una spazzola e strofinate tutta la superficie, poi potete far scolare e sciacquare. 
    Per le pareti, che siano piastrelle o il box doccia, potete tornare a usare l'aceto e un po' di succo di limone. In un'ampia bacinella versate acqua ben calda, aggiungete un bicchiere di aceto e il succo di un limone, e usate un panno in microfibra, magari anche avvolto su una scopa o un supporto che vi aiuti a raggiungere facilmente i punti alti e coprire più spazio in meno tempo.
  • Pavimento: potete usare la stessa mistura vista per le pareti della doccia o anche per le piastrelle del bagno, e magari aggiungervi qualche goccia (ne bastano anche solo 5) di olio essenziale per lasciare poi un profumo gradevole.
  • Sanitari: riempite per tre quarti un flacone spray con acqua calda, poi scioglieteci una manciata di scaglie di sapone di Marsiglia, aggiungete 15 gocce di tea tree oil e il succo di un limone. Mescolate bene e usatelo come un normale detergente.
    Se dovete pulire più a fondo qualche macchia di sporco in particolare, prima cospargetela di bicarbonato e poi spruzzate questo prodotto.
  • Rubinetti: il limone è il metodo più semplice e naturale. Potete usarne una metà o degli spicchi anche spremuti, e strofinare la polpa ancora umida su tutta la superficie di metallo. ll succo può sciogliere il calcare e sgrassare per bene anche da eventuali ditate o aloni.
    In alternativa, anche in questo caso torna utile l'aceto bianco, sia assoluto che diluito con acqua (c'è chi preferisce metà acqua e metà aceto e chi un terzo di aceto e due terzi di acqua): potete spruzzarlo sul rubinetto con un flacone spray, o versarlo direttamente sul panno in microfibra da passare sul metallo, e funziona proprio come il succo di limone. 

Qual è il vostro metodo fai-da-te preferito per pulire il bagno?

Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie