x
Devi fare i conti col cambio di stagione?…
Le soluzioni a portata di mano: scopri con TikTok dei trucchi utili nella vita quotidiana Qualche stanza ha bisogno di una trasformazione radicale? Trova l'ispirazione giusta

Devi fare i conti col cambio di stagione? Affrontalo nel modo più efficiente

22 Maggio 2022 • di Angelica Vianello
3.192
Advertisement

Capita a tutti o quasi, almeno un paio di volte all'anno, di doversi armare di pazienza e svuotare gli armadi per fare il cambio di stagione. È un'incombenza che porta sempre via parecchie ore e costa fatica, ma ci permette poi di avere a portata di mano abiti, accessori e anche biancheria per la casa più adatti nei mesi a venire.

Quando però i mobili e ripostigli da ri-organizzare sono molti, e in genere quando non è facile trovare il tempo per questa faccenda extra oltre a tutte le altre che scandiscono la nostra vita, è bene affrontare il tutto nel modo più efficiente: niente perdite di tempo, e risultati soddisfacenti senza faticare inutilmente. 


immagine: Pexels
  • Quando farlo: dato che i confini tra le stagioni sono sempre più erratici, è difficile capire il momento giusto prima dell'arrivo del gran caldo o del gran freddo. Meglio magari non affrettarsi troppo in primavera o autunno, quando i picchi o abissi di temperatura sono ancora occasionali, e occuparsene solo quando i giorni di caldo o freddo maggiore sono diventati già molti.
  • Liberate letti, tavoli e ripiani: si inizia svuotando tutto, soprattutto se non ci sono parti dell'armadio in cui si possano tenere abiti "jollY" da usare tutto l'anno. Cercate però di farlo in modo graduale: invece di prendere a bracciate il contenuto degli armadi e cassetti, sfruttate già questo momento per creare dei gruppi ordinati sul letto, passando in rassegna ogni singolo capo. Sarà più facile riporli dopo e guadagnate tempo.
  • Tenete pronti scatoloni e buste per la cernita delle cose da buttare o dare via: prima di rimettere nell'armadio o destinare alle custodie in qualche altra parte di casa, fate caso a tutto quello che non avete indossato mai nell'ultimo anno (o scegliete il criterio che preferite). Se ci sono cose di cui potete fare a meno, donatele. Se sono indumenti troppo rovinati, nemmeno recuperabili in modo creativo, disfatevene. Se ci sono invece oggetti che non usate mai ma a cui tenete molto, meglio comunque levarli di mezzo e custodirli dove non ingombrano.
  • Pulite per bene l'armadio: ci sono tanti prodotti e metodi adatti ai vari casi. In questa fase dovrete anche cambiare eventuali sacchetti profumati o i rimedi contro le tarme e la muffa.
  • Mentre l'armadio si asciuga (con le ante ben aperte), andate a recuperare gli abiti e capi che vi serviranno per la stagione in arrivo - se li tenevate riposti altrove. Svuotate quindi anche quei contenitori/mobili e mettete tutto con ordine sul letto, separato da ciò che avete sistemato prima.
  • Pulite se necessario anche i ripostigli e contenitori in cui metterete gli indumenti della stagione trascorsa.
  • Cominciate a riempire l'armadio che userete nei mesi a venire con gli indumenti adatti: fate sempre in modo di mettere indietro e in alto i capi e gli accessori che si usano meno spesso, e tenete pronti in prima fila quelli che indossate sempre.
  • Tutto quello che è sopravvissuto alla cernita e che appartiene alla stagione trascorsa finisce nei ripostigli o contenitori appositi, in attesa del prossimo cambio di stagione.

È anche utile, se c'è spazio, adibire una parte del guardaroba a contenere indumenti che si possono usare tutto l'anno, come jeans, cappelli, magliette più amate e usate anche in inverno e simili: questo renderà ancora più semplice e veloce fare i vari cambi di stagione.

Ancora, sfruttate questi momenti per fare una lista degli accessori d'arredo da comprare che possono aiutarvi ad avere il guardaroba più ordinato possibile: stampelle di vari tipi, cestini, scatole, custodie per ogni sorta di oggetto da appendere o infilare sui ripiani, divisori per i ripiani e per i cassetti... Sono tantissimi i gadget che ci aiutano!

E non dimenticate di accendere la musica, o magari anche un bel podcast, così sarà tutto più divertente.

 

Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie