Hai mai sentito parlare di stripping del bucato? Scopri come estrarre tutto lo sporco dai tuoi capi - Creativo.media
x
Hai mai sentito parlare di stripping…
Macchie vecchie di deodorante sui vestiti? Falle sparire con qualche rimedio fai-da-te Farfallina dei gerani: scopri come combattere questo parassita dannoso

Hai mai sentito parlare di stripping del bucato? Scopri come estrarre tutto lo sporco dai tuoi capi

14 Giugno 2022 • di Angelica Vianello
44.184
Advertisement

Su TikTok impazza il cosiddetto "laundry stripping" (letteralmente "spogliare il bucato"), ovvero una pratica di pulizia a fondo del bucato che ha dell'incredibile. Lo si fa in genere con biancheria per la casa o indumenti di lavoro che ne hanno viste di tutti i colori, e ogni volta i video mostrano l'acqua in cui vengono tenuti a bagno i vari capi dopo ore di trattamento, ed è sempre letteralmente lurida.

Il procedimento è abbastanza aggressivo, quindi meglio non provarlo su capi delicati. In ogni caso, è da considerarsi una sorta di pre-lavaggio intenso, prima di proseguire con un ciclo in lavatrice - che però potrà essere decisamente più delicato del solito, dato che deve rimuovere solo i residui dei prodotti usati in precedenza. 


Nel video che vi indichiamo, la donna ha praticato questo laundry stripping con gli indumenti da lavoro del ragazzo, che si occupa di manutenzione tecnica.

Il TikTok in questione ci mostra una routine simile a quelle che si possono vedere in video analoghi: 

  1. Si riempie la vasca da bagno di acqua calda (potreste provare anche con bacinelle molto capienti)
  2. Si versano i prodotti per pulire: in questo caso, nel primo di due round di "stripping", la donna usa due capsule di detersivo per bucato (quelli monodose) e un paio di misurini di smacchiante in polvere all'ossigeno attivo
  3. Si mescola con un bastone 
  4. Si mettono i vestiti in ammollo, e di nuovo si mescola con un bastone per farli impregnare di acqua e sapone
  5. Si attende. C'è chi aspetta solo un paio di ore e chi invece anche tutta la notte. L'acqua diventa marroncina in genere già dopo pochi minuti. Alla fine ci si trova in genere con un sacco di residui scuri sul fondo della vasca da bagno.

In questo caso, gli stessi indumenti sono stati anche messi a bagno una seconda volta con borace e altro smacchiatore all'ossigeno attivo. Potrebbe essere superfluo fare un secondo round, dato che comunque si passeranno i capi in lavatrice.

Inoltre, in genere è meglio usare un po' meno prodotti e tenere i capi in ammollo più a lungo: esagerare con i detersivi va comunque a saturare le fibre dei tessuti, che quindi poi dovranno essere lavati con pochissimo detergente (meglio anche con un po' di aceto, secondo molti), e non è di certo una pratica amica dell'ambiente.

Ci avete già provato?

Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie