Amido di mais per le pulizie di casa: lo puoi impiegare in tantissimi modi

Angelica Vianello image
di Angelica Vianello

25 Giugno 2022

Amido di mais per le pulizie di casa: lo puoi impiegare in tantissimi modi
Advertisement

Ci sono una miriade di prodotti diversi per pulire ogni superficie o materiale in casa, e ognuno di noi ha i suoi articoli di fiducia su cui far conto, di quelli che non mancano in casa. Quanto più diversifichiamo i detergenti per pulire la casa, tanto più avremo flaconi di ogni genere che riempiono i mobili, e non si può negare che tenere lo stock sempre rifornito comporta un esborso notevole di denaro. 

Come si faceva un tempo, prima di tanti detersivi specifici? E come si può fare quando si è a corto del prodotto preferito o si vuole cercare un'alternativa più economica? Si provano gli ingredienti d'uso comune: non solo bicarbonato e aceto, ma anche un altro protagonista delle nostre dispense può tornarci utile in casa. Si tratta dell'amido di mais.

Advertisement
Creativo

Creativo

Quella polvere sottile che fa addensare le salse e si usa in tante altre preparazioni in cucina può infatti tornare utile per:

  • Lucidare l'argento: mescolate due cucchiai di amido con 4 di acqua e create una pasta da strofinare sull'argento con un panno morbido. Poi sciacquate e asciugate subito. Provate sempre il rimedio su un punto non visibile dell'oggetto per vedere se vi piace il risultato.
  • Togliere odori da tappeti e moquette: proprio come il bicarbonato, potete cospargere questi oggetti con dell'amido, lasciar agire e poi trare su tutto con l'aspirapolvere.
  • Pulire i peluche: mettete il peluche in una busta a chiusura ermetica, versate un po' di amido, chiudete bene e agitate. Lasciate agire per cinque minuti prima di estrarre il peluche, scuoterlo e pettinarlo per eliminare tutta la polvere. Non bagnatelo, però!
  • Pentole, ceramica: mescolate una parte di acqua e due di amido per creare una pasta densa con cui pulire e lucidare le pentole e tegami (che non siano in condizioni pessime) ma anche superfici in ceramica del bagno e persino quelle di cottura della cucina.
  • Macchie unte sui tessuti: come il borotalco, potete usarlo per assorbire le macchie unte. Basta versarlo su di esse, lasciare che assorba e "sollevi" dal tessuto tutto lo sporco possibile, e poi spazzolate via tutti i residui. Sarà più facile rimuovere il resto con un lavaggio.
  • Scarpe maleodoranti: è una delle polveri che assorbono odori anche nelle scarpe. Infilatelo in un sacchetto di garza, oppure versatelo direttamente dentro la scarpa, per poi scuoterla la mattina dopo.

Avete mai usato in questi modi l'amido di mais?

Advertisement