L'orsetto sudicio torna come nuovo con una pulizia a fondo come questa di TikTok - Creativo.media
x
L'orsetto sudicio torna come nuovo con…
Lotta alle mosche: ricorri a semplici rimedi fai-da-te per tenerle lontane da casa 11 allegre trovate per trasformare il giardino in un luogo incantevole e coloratissimo

L'orsetto sudicio torna come nuovo con una pulizia a fondo come questa di TikTok

01 Luglio 2022 • di Angelica Vianello
1.544
Advertisement

Sappiamo tutti che i bimbi hanno sempre qualche peluche o pupazzo preferito con cui dormire e passare le giornate, nei primi mesi e anni di vita. Sono dei veri e propri tesori che li fanno sentire al sicuro e che diventano importantissimi per loro. Nel seguire i bimbi in tante avventure quei peluche finiscono per insudiciarsi tantissimo. A volte non ce ne rendiamo conto subito, è spesso un processo molto graduale, ma poi arriva il giorno che la pelliccia del pupazzo ha perso il colore, magari è anche macchiata e ispida al tatto.

È quello che è successo anche a un orsetto vecchio di 40 anni che una TikToker, @lauzydan, ha riportato letteralmente in vita con un doppio bagno in ammollo. Lei lo ha chiamato "zuppa d'orsetto", ma altro non è che il famoso "laundry stripping", ovvero quel procedimento di pulizia a fondo di capi, biancheria, tappeti e quant'altro che impazza sul web.


immagine: @lauzydan/TikTok

La donna racconta infatti che l'orsetto era del cognato da piccolo, e le è stato regalato dalla suocera per essere regalato al figlio. Il pupazzo era ancora piuttosto integro, ma ridotto in condizioni pessime quanto a sporcizia di decenni.

Ecco cosa è stato necessario per farlo tornare come nuovo:

  • L'orsetto è stato aperto per estrarre tutta l'imbottitura. Con quelle di un tempo, tipo trucioli e pezzetti di gommapiuma, ci sarà da far attenzione: i pezzi più piccoli aderiscono alla stoffa e al pelo dell'orsetto, e tendono a finire un po' ovunque. Quindi armatevi di un bustone capiente per svuotare tutto al suo interno.
    Attenzione ad estrarre eventuali componenti elettriche (come quelle che fanno parlare i pupazzi), che non possono entrare in contatto con l'acqua.
  • In una bacinella capiente, riempita di acqua calda, si sciolgono un misurino di borace, uno di soda da bucato e un po' di detersivo per bucato in polvere. 
  • Immergete il pupazzo e lasciatelo in ammollo per diverse ore.

Potete vedere la prima parte del procedimento qui.

La donna ha voluto ripetere tutto il procedimento una seconda volta, visto che l'orsetto era in condizioni pietose. Il laundry stripping (o ammollo) è in realtà da considerarsi sempre una forma di prelavaggio, e infatti anche in questo caso l'orsetto è stato messo anche in lavatrice. Considerate sempre un ciclo di lavaggio non troppo aggressivo, per oggetti come questi.

Sarà poi il caso di infilare di nuovo tutta l'imbottitura (magari potete considerare di cambiarne una vecchia e sintetica per altre nuove, magari di origine vegetale e ipoallergeniche), effettuare eventuali riparazioni e poi lasciare che i bimbi tornino a giocare con l'orsetto che ha ripreso i suoi colori originali, e soprattutto è profumato, pulito e disinfettato!

Per vedere la seconda parte e i risultati della "zuppa di orsetto", cliccate qui.

Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie