x
Pulizie di casa con l'acqua frizzante:…
Ditate sui vetri: i modi fai-da-te per farle sparire facilmente Sansevieria: le dritte per coltivare una pianta facile e perfetta per arredare

Pulizie di casa con l'acqua frizzante: 6 modi fai-da-te per usare questa bevanda comune

09 Agosto 2022 • di Angelica Vianello
2.441
Advertisement

Il mondo si divide in chi preferisce bere acqua naturale o liscia, e quelli che invece di dissetano solamente quando bevono acqua frizzante, o gassata. La differenza, lo sappiamo tutti, sta nella presenza o meno di quelle bollicine che alterano il gusto e, diremmo, la consistenza dell'acqua stessa. Così capita che in alcune case l'acqua frizzante non manchi mai, e ognuno ha il suo brand preferito.

Il liquido onnipresente sul nostro pianeta diventa frizzante quando viene aggiunta anidride carbonica, e questa peculiarità pare che renda l'acqua non solo diversa in quanto a gusto, ma anche capace di aiutare in una serie di pulizie in casa e non! Leggete oltre per saperne di più.


immagine: pxhere.com
  • Gioielli: riempite una ciotolina con acqua frizzante, aggiungete un paio di gocce di sapone per piatti delicato, e mettete in ammollo i gioielli da lavare. Lasciateli per diverse ore o anche una notte intera e poi dovrete solo muoverli un po' in quella mistura, sciacquare e asciugare con un panno morbido. 

  • Parabrezza dell'auto: quando vi trovate senza prodotto specifico per i vetri, ma dovete eliminare qualche concrezione di sporco dal parabrezza, potete usare acqua frizzante, versata sul vetro. C'è chi la usa anche per gli specchi in casa!

immagine: Reddit
  • Macchie sui tessuti: se siete veloci, appena si forma una macchia di sporco, magari per colpa di cibo o bevande, usare l'acqua frizzante sui tessuti sembra essere più efficace che usare l'acqua normale. Anche sulla tappezzeria dei mobili! Bisogna versare un po' d'acqua e tamponare delicatamente con un panno morbido.

  • Pentole e tegami: quando del cibo bruciacchiato rimane sul fondo delle pentole è sempre un fastidio da rimuovere. Oltre a lasciare al loro interno acqua normale e sapone, o anche aceto, potete provare con un po' di acqua frizzante, da versare quando il tegame è ancora caldo.
Advertisement
  • Su ripiani di pietra: in cucina, in bagno e altrove capita che ci siano ripiani in pietra, che non andrebbero mai lavati con sgrassatori e detersivi aggressivi. L'acqua frizzante è un'alternativa da provare.

  • Stoviglie in ceramica, vetro e porcellana e superfici in acciaio inox: proprio per la sua efficacia e delicatezza, molti usano l'acqua frizzante anche per pulire e lucidare questi materiali. Qualcuno tiene le posate d'argento in ammollo in acqua frizzante per qualche minuto prima di asciugare e imbandire la tavola, pare che diventino ancora più brillanti!

Avete mai provato a pulire con l'acqua frizzante? 

Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie