Usare l'amido di mais per il bucato: 3 modi comodi ed economici per sfruttare un ingrediente comune

Angelica Vianello

20 Agosto 2022

Usare l'amido di mais per il bucato: 3 modi comodi ed economici per sfruttare un ingrediente comune
Advertisement

Si usa l'amido di mais per tantissime preparazioni in cucina, visto che è un ottimo addensante per dare la giusta consistenza a salse dolci e salate. C'è anche chi lo impiega al posto della farina per delle fritture croccanti. Lo troviamo facilmente in tutti i supermercati e probabilmente ne abbiamo tutti una confezione in dispensa. Ma perché limitarsi agli usi in cucina, quando può tornare utile anche in altre situazioni?

Per il bucato e non solo, l'amido è infatti un alleato a costo ridottissimo che vale la pena conoscere. Leggete oltre per saperne di più.

Advertisement

Macchie di unto sui vestiti

Macchie di unto sui vestiti

Creativo

Prima di mettere in lavatrice una maglietta o qualsiasi capo si sia macchiato di sugo, olio o altre sostanze grasse e oleose, cercate di eliminare il grosso dello sporco assorbendolo con l'amido di mais.

  1. Mettete il tessuto di piatto su una superficie
  2. Cospargete la macchia con dell'amido, in modo anche generoso, ma senza strofinare o picchiettare.
  3. Lasciate agire in modo che la polvere assorba il più possibile lo sporco oleoso o grasso: in genere devono passare almeno dieci minuti ma anche mezz'ora per dare una chance al rimedio di funzionare.
  4. Spazzolate via o sbattete il capo per togliere il grosso dell'amido che avrà assorbito lo sporco.
  5. Procedete all'abituale lavaggio.

Contro i cattivi odori

Contro i cattivi odori

Creativo

L'amido di mais può essere usato anche in qualche deodorante per la pelle fai-da-te perché, come il bicarbonato di sodio, riesce a catturare i cattivi odori.

  • Lo si può dunque usare un po' nello stesso modo, cospargendone le aree critiche degli indumenti quando non ci si può sbrigare a lavarli subito.
  • Ancora, se volete preparare un deodorante da tenere pronto, riempite una bottiglia spray da mezzo litro con acqua fredda, versateci un cucchiaio di amido di mais e se volete aggiungete anche qualche goccia (5 andranno bene) di un olio essenziale a piacere. Agitate per bene ogni volta e spruzzate sui vestiti.
  • Una variante di quest'ultimo rimedio prevede poi l'uso di aceto bianco distillato oppure di un alcol puro come la vodka (di bassa qualità andrà bene, purché non aromatizzata) mescolato in parti uguali con l'acqua.

Advertisement

Inamidare

Inamidare

Commons Wikimedia

Lo dice già il nome, e non potevamo non menzionare dunque un uso tradizionale di questa polvere finissima: per inamidare il bucato.

  1. Riempite di acqua fredda un flacone spray da 500 ml
  2. Aggiungete 2 cucchiai di amido di mais e fate sciogliere del tutto
  3. Chiudete il flacone e agitate molto bene (prima di ogni uso)
  4. Spruzzate sui capi come un qualsiasi prodotto per inamidare, quando vi trovate a stirare il bucato

Non conservate questi prodotti per oltre un mese, quindi se necessario preparatene in proporzione delle quantità minori. Conoscete altri modi per usare l'amido di mais nel bucato?

Advertisement
Advertisement