L'ombrellone da spiaggia è rotto? Puoi provare a ripararlo per usarlo di nuovo

Assunta Nero

31 Agosto 2022

L'ombrellone da spiaggia è rotto? Puoi provare a ripararlo per usarlo di nuovo
Advertisement

Quante volte buttiamo un ombrellone solo perché ha un buco nel telo o qualcosa di rotto? È un peccato farlo quando si potrebbe semplicemente e velocemente ripararlo, facendo del bene tanto all'ambiente quanto alle proprie tasche. Ci sono trucchi e consigli utili che rendono più facile e rapida un'eventuale riparazione e che, addirittura, possono essere sfruttati oltre che per salvare gli ombrelloni, anche quando vogliamo riparare dei comunissimi ombrelli per la pioggia.

Le circostanze in cui, di solito, ci si trova a dover riparare un ombrellone sono, sostanzialmente, la rottura del telo, il piegamento di una o più stecche e la rottura di una o più stecche. Vi basterà un pizzico di pazienza e di manualità e il vostro ombrellone potrebbe tornare come nuovo, in poco tempo, pronto per essere sfruttato alla prossima occasione.

Advertisement

In caso di buchi o squarci nel telo

In caso di buchi o squarci nel telo

Pixabay

  • Sganciate il telo dalle stecche e trovate i punti da riparare che possono essere veri e propri buchi, più o meno grandi, oppure squarci verticali.
  • In caso di squarci vi basterà, chiaramente, armarvi di ago e filo e ricucire.
  • In caso di buchi, invece, dovrete metterci una toppa. Riciclando un pezzo di tela da altri ombrelloni o vecchie borse da buttare, ritagliate il pezzo di tessuto che vi serve, ovviamente più grande del buco da coprire. Se volete fare un lavoro più preciso e cogliere l'occasione per rivoluzionare lo stile del vostro ombrellone, potete pensare di aggiungere altre toppe, qua e là. Sembreranno messe li apposta per decorare e non per riparare. 

In caso di stecche (o verghe) piegate

In caso di stecche (o verghe) piegate

Pixabay

È molto facile che, con il vento, le stecche si pieghino deformando l'ombrellone. In questo caso la prima cosa da fare è levare via il telo separandolo dalle stecche.

  • Quando avete davanti lo scheletro dell'ombrellone spogliato dal telo e aperto, cominciate a raddrizzare le stecche, una ad una, là dove serve. Fatelo usando le mani ma, se dovesse servire per la particolare robustezza dell'ombrellone, aiutatevi con delle pinze.
  • Chiudete, dunque, l'ombrellone e assicuratevi che, nel complesso, si sia raddrizzato.
  • Infilate di nuovo le estremità delle stecche negli appositi astucci in tessuto presenti nel telo. Il vostro ombrellone dovrebbe essere, a questo punto, tornato come prima.

Advertisement

In caso di stecche rotte

In caso di stecche rotte

rawpixel.com

Le stecche dell'ombrellone, oltre a piegarsi, possono spezzarsi. Anche in questa circostanza, la prima cosa da fare e togliere il telo dalle stecche e individuare quelle che necessitano di essere aggiustate. I modi possibili per farlo sono molteplici ma non tutti garantiscono una piena stabilità dopo la riparazione. L'idea che ci sembra maggiormente affidabile è quella di usare dei pezzi di tubo metallico, facilmente reperibili nei negozi di hobbistica.

  1. Procuratevi, dunque, un tubo metallico con diametro leggermente superiore a quello della stecca e ricavatene un pezzo non troppo lungo.
  2. Mettete della colla alle estremità rotte della stecca e, infilandone una ad ogni estremità del tubo, fate in modo che si tocchino tra loro e si attacchino. Resteranno fissate dalla colla e tenute ferme dal pezzo di tubo.
  3. Se volete una maggior sicurezza e stabilità potete aggiungere, col trapano, una o più viti per fissare il tubo alle stecche.

Che ne pensate? Potreste valutare di riparare un ombrellone rotto seguendo questi consigli o lo buttereste? 

Advertisement