x
4 consigli di pulizia del bagno da tenere…
Poco spazio in casa? Guadagnane di più con soluzioni d'arredo brillanti Articoli di design dall'aria bizzarra: quando la creatività prende il sopravvento

4 consigli di pulizia del bagno da tenere a mente per evitarsi fatiche inutili

01 Settembre 2022 • di Angelica Vianello
5.321
Advertisement

Chi è che vuole passare tutto il tempo libero a pulire la casa? Molto probabilmente, nessuno. Eppure capitano giornate in cui sembra che, cominciando ad occuparci di una stanza come il bagno, in cui mantenere l'adeguato livello di igiene è forse ancora più impegnativo che altrove, finiamo per faticare molto più di quanto vorremmo.

Si potrebbe però sveltire qualche faccenda senza dover rinunciare alla qualità dei risultati ricorrendo a trucchi che fanno risparmiare tempo. Professionisti ed esperti delle pulizie ne condividono molti online, e sebbene per qualcuno possano essere scontati, non è sempre detto che li conoscano tutti. Di seguito ne trovate 4 che vale la pena far propri.


Sempre preparati con i prodotti di base

Cominciamo con una massima di base:la professionista delle pulizie @cleanhappyco raccomanda a tutti qualcosa che non sempre ci si ricorda di fare, ovvero tenere pronto il minimo indispensabile - sotto al lavandino del bagno, o comunque nei pressi - per poter evitare l'accumulo di sporcizia.

Fate spazio in qualche mobile, cassetto, carrello o ripiano per:

  • detergente per vetri
  • spray sgrassatore multisuperficie
  • almeno un paio di panni morbidi

Usate i prodotti più adatti al tipo di materiale che dovete lavare e ricordatevi di passarli alla svelta a giorni alterni: niente accumuli di sporco difficili da levare. Soprattutto schizzi di dentifricio o prodotti di make-up, ma anche certi prodotti per capelli... Insomma, meglio una passata veloce ma spesso che dover poi intervenire con prodotti aggressivi per togliere lo sporco che è diventato ostinato.

Preferite le superfici lisce

A livello preventivo, quando arredate o rinnovate il bagno, preferite sempre superfici lisce.

Una proprietaria di ditta per le pulizie infatti confessa di non sopportare i pavimenti delle docce in mosaico, o magari anche quelli fatti a mano con le monetine: troppe fessure in cui si forma sporcizia e muffa, un incubo da tener pulito adeguatamente. E per rimuovere tutto ogni volta serve una spazzola e olio di gomito. Lo stesso vale, però, anche per le ante dei mobili con tante scanalature e fessure, e ancora qualsiasi accessorio d'arredo che sia fatto di tante parti piccole, reticolati e ghirigori vari.

Advertisement

Luci spente?

La stessa professionista svela questo trucco cui ricorre in certi bagni: se ci sono dei fari con luci molto potenti a ridosso della cornice dello specchio (come spesso succede), li spegne prima di lavare il vetro. Questo perché quando sono così potenti emanano molto calore, e fanno asciugare prima la superficie di vetro, quindi è più facile che rimangano aloni.

Quindi se non ci sono finestre, magari meglio lasciare acceso solo il lampadario del bagno, e se non c'è nemmeno quello, porta aperta e luce accesa nell'ambiente comunicante!

Anche gli accessori pensati per altre pulizie possono tornare utili in bagno

Se usate quelle spugnette per i piatti dotate di manico da riempire di sapone (uno dei nomi commerciali è "dishmatic", e si trovano anche su tutti grandi store online), tenetene uno pronto in bagno, con il relativo detersivo che usate di solito sulle varie superfici. Come potete vedere in questo video, infatti, con un solo attrezzo strofinerete ceramiche e rubinetti, e poi basta solo sciacquare.

Quali sono i vostri trucchi preferiti per le pulizie in bagno?

Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie