x
Battiscopa impeccabili: i metodi da…
È autentico? Scopri qualche dritta per riconoscere le imitazioni di brand famosi Un solo prodotto di pulizia che torna utile in mille occasioni: scopri gli usi alternativi del detersivo per piatti

Battiscopa impeccabili: i metodi da provare per tenerli sempre puliti senza fatica

19 Settembre 2022 • di Angelica Vianello
7.807
Advertisement

Ci ricordiamo di pulire sempre i pavimenti e le superfici più utilizzate, un po' meno spesso, invece, le pareti e ancora meno i battiscopa. O almeno, per alcuni di noi è così. Dopotutto, quando il pavimento e magari anche il muro sono puliti, chi fa caso al battiscopa? E quanto potrà mai essere sporco? In realtà, se non ce ne preoccupiamo spesso, le superfici sporgenti di queste finiture si riempiono di sporcizia.

Tutta la polvere che spostiamo e alziamo camminando, aprendo finestre e porte, infatti, si deposita anche lì, solo che viene rimossa meno spesso. E sui battiscopa spesso aderisce anche sporco più grasso. Cosa fare per pulirli? Ci si può avvalere di vari strumenti e prodotti, così da non dover passare troppo tempo a farli tornare impeccabili.


In un video dell'account Angela Brown Cleaning su YouTube, l'esperta di pulizie dice che il vero segno di una casa pulita sono i battiscopa impeccabili, e indica alcuni dei metodi che ritiene più efficaci per occuparsene.

  • Nel caso di sporco incrostato, magari anche un po' unto e comunque molto evidente, consiglia di ricorrere direttamente a un ottimo sgrassatore per superfici: è un prodotto chimico, certo, ma evita la fatica della pulizia occasionale più difficile, perché basta in genere spruzzare e passare subito un panno morbido per pulire per bene, senza dover tornare più volte sullo stesso punto.
  • Se la situazione non è così drastica, anche un semplice catturapolvere farà il suo dovere.

Altri metodi consigliati sono quelli che prevedono l'impiego di spazzole e aspirapolvere. Si può usare una spazzola col manico comodo e le setole lunghe, che riesca a far cadere tutto lo sporco, in modo che poi passando abitualmente l'aspirapolvere, venga tutto portato via; oppure scegliere un accessorio adatto al proprio modello di aspirapolvere, dotandolo dunque di una spazzola adatta a queste superfici, così da evitarsi il doppio lavoro.

Se però voleste preparare un prodotto per pulire fai-da-te, potreste ricorrere a del sapone di Marsiglia, sciogliendone un paio di cucchiai in acqua calda e mescolando bene affinché tutto si sciolga e si amalgami bene. A quel punto, potreste aggiungere dell'acqua ossigenata e pochissime gocce di un olio essenziale a piacere. Dovrà avere una consistenza liquida, adatta a uno spray che non lasci residui, e potrete passarlo con un panno in microfibra o magari anche riutilizzando i fogli di ammorbidente usati dell'asciugatrice, che funzionano anche per catturare la polvere.

Quanto alla frequenza di pulizia, si raccomanda di non dimenticare i battiscopa ogni volta che si lava a terra, e comunque di occuparsene una volta a settimana.

Qual è il vostro metodo preferito?

Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie