Salviette umidificate riutilizzabili : preparale col fai-da-te per averle sempre pronte all'uso

Angelica Vianello image
di Angelica Vianello

17 Ottobre 2022

Salviette umidificate riutilizzabili : preparale col fai-da-te per averle sempre pronte all'uso
Advertisement

Ogni volta che bisogna pulire al volo i ripiani di lavoro della cucina, il tavolo da pranzo, o qualche altra superficie in giro per casa, per togliere i segni di macchie appena prodottesi, o raccogliere qualcosa che si era appena versato, molti di noi ricorrono alla carta assorbente da cucina, oppure ai panni che di solito teniamo nei pressi del lavandino, da inumidire e risciacquare ogni volta.

Non si può dire che sia una fatica, certo, ma ci vorrebbe sicuramente meno tempo se già avessimo predisposto, nei punti più "a rischio", un contenitore con delle salviette umidificate pronte da usare. Non ci riferiamo, però, a quelle usa e getta che sono sicuramente comode ma anche poco amiche dell'ambiente. Per queste piccole faccende domestiche si può ricorrere anche alla versione fai-da-te, da usare, lavare in lavatrice e riutilizzare innumerevoli volte.

via @vekalife24/TikTok

Advertisement
@vekalife24/TikTok

@vekalife24/TikTok

Nell'ottica del risparmio e del rispetto dell'ambiente, una soluzione come questa risulta ulteriormente comoda: diminuisce la spazzatura, e non si deve spendere ogni volta per prodotti nuovi. Le salviette potranno essere lavate insieme a strofinacci o altra biancheria per la casa.

A proporre un metodo per preparare questo rimedio è anche la TikToker @vekalife24. Per avere le salviette come le sue serviranno:

  • 20 gocce di olio essenziale a piacere (si consiglia spesso quello di teatree, che ha proprieta antimicotiche e antibatteriche)
  • 1 cucchiaio di detersivo liquido per piatti
  • mezzo litro di acqua molto calda
  • 150 ml di alcol isopropilico (90%)
  • ritagli di stoffa (vecchie camice, vecchie lenzuola, strofinacci ormai scuriti o rovinati, etc)
  • un barattolo di vetro con chiusura ermetica

Tenete pronta una ciotola o una pentola dove mescolare tutti gli ingredienti: acqua, alcol, detersivo e olio essenziale. Mescolate bene con l'aiuto di un cucchiaino o mestolo.

Preparate dunque le vostre salviette, infilatele nel barattolo, ma facendo in modo che rimanga un po' di spazio libero. Versate allora il preparato liquido, chiudete il coperchio e agitate molto bene in modo che ogni pezzo di stoffa si impregni della miscela. Guardate qui come fare.

Saranno comode in cucina ma anche in bagno. La TikToker le usa per pulire persino il seggiolone del bimbo, il piano cottura, e sostanzialmente ogni superficie che si sporca quotidianamente.

Poiché è un prodotto che contiene alcol, non è il più indicato su superfici di legno, mentre va benissimo su marmo, granito, vetro, acciaio e ceramica.

Advertisement