x
Niente fretta: ci sono faccende domestiche…
Polvere e allergie? Eliminale da casa tua aiutandoti con queste 7 piante da appartamento Il trucco furbo per ridurre i tempi di asciugatura dell'asciugatrice

Niente fretta: ci sono faccende domestiche che puoi rimandare più a lungo di quanto non credi

23 Settembre 2022 • di Angelica Vianello
7.165
Advertisement

È vero che non si può tralasciare la pulizia di casa per abitudine, e anzi quella ci impegna ogni giorno o almeno diverse volte a settimana. Ci sono superfici e materiali che non possiamo ritardare a pulire, sia per questioni di igiene che di decoro, ma quando la situazione non è troppo grave e magari non abbiamo tempo a sufficienza per occuparci della pulizia di routine, ci sono casi in cui possiamo anche rimandare l'intervento.

A volte, infatti, insistere ogni giorno o troppo spesso nel fare alcune faccende non è così strettamente necessario, oppure possiamo ricorrere a qualche trucco che ci aiuti a tenere la casa più pulita con meno sforzo.


Bagno o cucina?

Per chiunque, l'idea di un bagno sporco è la cosa più fastidiosa da immaginare in casa, anche peggio della cucina o della camera da letto. In particolare il WC piace sempre in condizioni ottimali per non destare anche il minimo ribrezzo.

Se però si ha sempre cura nell'uso dei sanitari in bagno, pulendoli dopo l'uso, non è detto che si debba procedere anche alla pulizia a fondo della ceramica con prodotti sgrassanti e aggressivi. Quella si può fare ogni 7 o 10 giorni, a patto che non ci siano ovviamente episodi che sporcano troppo lavandino, doccia, vasca, bidet o WC.

Invece, non si dovrebbe mai tralasciare troppo a lungo la cucina, specie il lavandino: tutto quello che passa da lì poi viene usato a contatto con la bocca, e le condizioni di igiene sono compromesse.

Spolverare con panni asciutti

I panni catturapolvere o quelli in microfibra tolgono il grosso della polvere, ma tutto il resto lo spargono in giro, negli angoli difficili da raggiungere e a terra. E se si spolvera un solo punto diverso ogni giorno, non si fa che spostare lo sporco. Se di polvere se ne forma tanta, allora meglio trovare il tempo di spolverare con cura una volta a settimana, con l'aspirapolvere o inumidendo appena i panni (ma proprio pochissimo), e senza usare vecchi strofinacci o tessuti lisci.

Advertisement

Lavare il parquet

immagine: omgindigo/Reddit

I pavimenti di legno, per quanto buoni, sono sempre suscettibili all'umidità. Questo significa che, più che lavarli, bisogna avere la pazienza di spazzare e passare l'aspirapolvere spesso. Non c'è bisogno di lavare con acqua se non quando cade qualcosa a terra che sporca molto, oppure se sono passati troppi giorni dall'ultima pulizia. In ogni caso, strizzate perfettamente moci e panni che passerete a terra: non deve rimanere acqua in abbondanza sul suolo, e meglio ancora se passate subito ad asciugare l'eccesso con altri tessuti asciutti e assorbenti.

Stirare le tende

immagine: randomlur/Reddit

Le tende non si lavano spessissimo, ma quando lo si fa è sempre un bel lavoro tra smontarle, lavarle e riappenderle. C'è anche chi non riesce a non stirarle, e sebbene quello assicuri un risultato perfetto, non è detto che sia così indispensabile.

Se infatti prelevate le tende dall'asciugatrice prima che siano del tutto asciutte (specie nel caso di quelle pesanti), oppure dalla lavatrice (se sono leggere, come quelle in tulle), basterà lasciare che finiscano di asciugarsi da appese, così il peso stesso le fa spiombare e cancella le pieghe. UN lavoro in meno da fare!

Pulizia degli specchi

Se il vetro dello specchio è sporcato da una ditata o schizzi di dentifricio, siate veloci a toglierlo con un panno in microfibra da tener pulito: se la macchia era piccola, sarà più che sufficiente questo intervento tempestivo per tenere lo specchio pulito, evitandovi di doverlo lavare tutto con i prodotti più aggressivi che alla lunga possono anche lasciare tracce sullo specchio stesso.

Advertisement

Frigorifero

immagine: sille4legs/Reddit

Se l'igiene alimentare non va mai trascurata, è anche vero che non c'è bisogno di svuotare e lavare alla perfezione il frigo ogni mese o più spesso. A patto, certamente, che venga usato per bene: aiutatevi con contenitori, ciotole, vassoi e tutto quello che vi aiuti a proteggere ripiani e pareti da succhi e liquidi vari che possono fuoriuscire dai cibi. 

Solo quando qualcosa si versa sui ripiani ci sarà da intervenire. E un modo per tenerli puliti potrebbe essere rivestirli con carta forno, che cambierete non appena si sporca troppo.

Insomma, non si potrà certo smettere di pulire casa, ma ci si può aiutare a non doverlo fare troppo spesso in ogni stanza, specie se capitano periodi più impegnativi!

Tags: CuriosiTrucchiUtili
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie