Bistecchiera incrostata? Scopri i metodi casalinghi per pulirla efficacemente senza rovinarla

Laura Ossola

18 Ottobre 2022

Bistecchiera incrostata? Scopri i metodi casalinghi per pulirla efficacemente senza rovinarla
Advertisement

Poche cose soddisfano il palato come una grigliata, meglio se consumata in buona compagnia. E se con l'estate e le belle giornate si può facilmente allestire una grigliata all'esterno, in giardino o sul balcone, con il barbecue, quando il clima non lo permette si può ricorrere alla bistecchiera riscaldata sul fornello. Una bella bistecca, ma anche i formaggi o le verdure hanno tutt'altro sapore se cucinati alla piastra, ma purtroppo lasciano anche dei fastidiosi "regalini" sulla nostra bistecchiera. Quando arriva il momento di lavare i piatti, purtroppo la lavastoviglie non può aiutarci a eliminare le incrostazioni, così come non possiamo utilizzare strumenti come le spugnette metalliche o spatole o coltelli. Tutte queste azioni rischiano infatti di graffiare la superficie della bistecchiera, costringendoci infine alla sua sostituzione

Come evitare allora questi spiacevoli inconvenienti? Le nostre nonne possono darci una mano con alcuni rimedi casalinghi. Vediamoli insieme.

Advertisement

Creativo

Che sia la solida e pesante bistecchiera in ghisa o la più maneggevole bistecchiera antiaderente, possiamo rimuovere il grasso in eccesso svuotandolo in un barattolo di vetro, da smaltire poi correttamente nella raccolta differenziata. Le incrostazioni possono poi essere trattate con metodi diversi:

  • acqua: a piastra fredda, aggiungi dell'acqua e rimetti sul fuoco. L'acqua così riscaldata aiuterà ad ammorbidire le incrostazioni e renderà più facile il compito di rimuoverle con il normale lavaggio con il detersivo per piatti e una spugna in nylon. In alternativa, potete immergere la piastra incrostata in un catino di acqua calda per qualche ora prima di procedere al lavaggio.
  • bicarbonato: potete anche cospargere la superficie ancora tiepida con del bicarbonato e strofinare con una patata tagliata a metà; in alternativa, se la piastra è già fredda, amalgamate il bicarbonato con un po' d'acqua e cospargetelo sulla bistecchiera, lasciando agire per qualche ora.
  • succo di limone e sale: mescolate i due ingredienti e cospargeteli sulla bistecchiera lasciandoli seccare, poi rimuoveteli con abbondante acqua calda facendo attenzione a non strofinare eccessivamente perché il sale potrebbe graffiare la superficie. 
  • aceto bianco: anche l'aceto bianco è tra i rimedi più usati per rimuovere le incrostazioni. Vi basterà riempire la bistecchiera con acqua molto calda e mezzo bicchiere di aceto bianco e lasciare agire qualche ora prima di lavare. 

Creativo

Se dopo il lavaggio volete anche ripristinare la copertura antiaderente della bistecchiera, riscaldatela sul fuoco e cospargetela di olio aiutandovi con un batuffolo di ovatta. Se la bistecchiera ha delle parti in plastica continuate a scaldarla sul fuoco finché l'olio non raggiunge il punto di fumo; se invece non ci sono parti in plastica mettete la bistecchiera in forno a 150 gradi per circa un'ora. Attendete in entrambi i casi che la padella si freddi nuovamente prima di rimuovere l'olio con della carta assorbente

Ora siete davvero pronti per una gustosissima grigliata al chiuso!

Advertisement