Fornelli a induzione: i consigli per pulirli al meglio e farli brillare come nuovi

Angelica Vianello

22 Novembre 2022

Fornelli a induzione: i consigli per pulirli al meglio e farli brillare come nuovi
Advertisement

Sono tantissime le case in tutto il mondo in cui i fornelli sono del tipo a induzione, con le piastre di vetro che coprono le fonti di calore. È un modello che ci evita di dover smontare e pulire bruciatori, ad esempio, ma è anche vero che non si può mai aspettare troppo a pulire tutte le tracce di sporcizia e di acqua, perché saltano all'occhio anche molto di più di quanto non succeda sui fornelli tradizionali.

Come fare per pulirli senza rovinare la superficie? Ci sono diversi metodi o accessori che possono tornare utili, ve ne indichiamo alcuni qui di seguito.

Advertisement

Creativo

Non appena si formano le macchie, aspettate che la piastra si raffreddi e bagnatele, usando acqua tiepida e una spugnetta. Ovviamente, le spugne o panni da usare su questo tipo di superfici devono essere morbide, mai abrasive, e non devono lasciare alcun tipo di pelucchi.

Avvaletevi poi dell'aiuto dei raschietti appositi, da tenere sempre a portata di mano: solleveranno lo sporco, grattandolo via dalla superficie senza rovinare il vetro. In alternativa, qualora non aveste un raschietto, provate con mestoli di legno piatti, mai con utensili di metallo diversi oppure coltelli.

Quando c'è bisogno di sgrassare macchie di sporco più ostinato, allora potete ricorrere ad aceto biancosapone per piatti: versate direttamente l'aceto sulla macchia (sempre quando i fornelli sono ormai freddi) e dopo un quarto d'ora usate una spugnetta imbevuta di acqua e sapone per piatti, strofinando per asportare via tutto. Ricorrete dunque a un panno morbido per sciacquare via ogni residuo di sapone.
Qualora ci fosse bisogno di un metodo più "abrasivo", potete cospargere una spugnetta con del bicarbonato di sodio. Se per caso aveste del Blanc du Meudon (noto anche come Bianco di Spagna, Bianco di Champagne o Biancone), ovvero il carbonato di calcio che si usa nelle Belle Arti, anche quello può essere usato per pulire senza rovinare i fornelli a induzione, mescolato appena con dell'acqua per creare una pasta leggera.

RIcordatevi sempre di asciugare subito dopo aver pulito, con panni in microfibra puliti e asciutti, così da evitare che rimangano aloni indesiderati sul vetro.

Qual è il vostro metodo preferito per pulire questo tipo di fornelli?

Advertisement