Pettinare i capelli quando sono bagnati è sbagliato? Scopri qualche trucco utile per una chioma perfetta - Creativo.media
x
Pettinare i capelli quando sono bagnati…
Fai crescere una pianta di pistacchio dal frutto: è facile e divertente! Hai già pensato a come apparecchiare la tavola a Pasqua? Lasciati ispirare da tante idee incantevoli

Pettinare i capelli quando sono bagnati è sbagliato? Scopri qualche trucco utile per una chioma perfetta

10 Aprile 2022 • di Angelica Vianello
2.409
Advertisement

Lunghi, corti, lisci, ricci, decolorati: ognuno di noi ha capelli diversi, e ogni chioma è sottoposta a stress e condizioni diverse a seconda di tantissimi fattori, non ultimi i prodotti che usiamo, lo stile di vita, la dieta, l'età. Poiché sono tanti gli elementi da tenere in considerazione per capire esattamente le esigenze dei nostri capelli, è sempre bene rivolgersi a qualche professionista per sapere quale sarebbe il cambiamento adatto per avere chiome più belle, sane e lucide.

È però anche vero che potremmo star commettendo degli errori inconsapevolmente: la frequenza dei lavaggi ma anche il modo in cui ci prendiamo cura della capigliatura ogni giorno potrebbero infatti essere sbagliati per noi. Di seguito trovate qualche indicazione che potrebbe tornarvi utile per migliorare le condizioni dei vostri capelli.


immagine: Pexels, Pexels

Spesso pettiniamo i capelli quando sono ancora molto bagnati dopo la doccia, ma è giusto? Pare che la risposta sia diversa in realtà a seconda del tipo di capelli.

  • Capelli lisci: spazzolarli. specie se in modo vigoroso, quando sono ancora bagnati può danneggiarli di più rispetto a quando sono asciutti. Da bagnato, infatti, ogni capello è più fragile ed elastico, il che significa che magari per far sparire qualche nodo potreste tirarli troppo e "stirarli", oppure potreste farne cadere di più. In genere, poi, vengono danneggiati. Sarebbe meglio aspettare di asciugarli, o al massimo usare dei pettini con i denti molto grossi e larghi.
  • Capelli ricci e mossi: questi sì che si possono disciplinare solo da bagnati, perché è in quella condizione che si danneggeranno di meno, sia sulle lunghezze che per quanto riguarda i follicoli. Sempre bene però farlo quando si usano i prodotti adatti, che siano in grado di idratare per bene i capelli, e che aiutino a districare le ciocche, così il pettine passerà più facilmente tra i capelli.
    In particolare, sarebbe meglio pettinare subito dopo aver bagnato la testa ma prima di usare lo shampoo: gli shampoo infatti alzano un po' la cuticola dei capelli, per pulire più a fondo. Serve poi un balsamo o prodotto equivalente per sigillare di nuovo il fusto. Così, meglio agire sui capelli prima che siano resi ulteriormente fragili.

Quanto alla frequenza di lavaggio, dipende da persona a persona, ma in ogni caso non bisogna tenere la cute grassa: tutta la sporcizia che non rimuoviamo ottura i follicoli e quello può rallentare la crescita dei capelli.

Quando applichiamo lo shampoo, bisogna sempre farlo con molta delicatezza: massaggiate lentamente, con i polpastrelli e cercate di non provocare "grovigli" di capelli che vi costringeranno poi a pettinare con forza. Anzi, provate sempre a usare le dita per districare la chioma finché siete sotto la doccia.

Preferite prodotti che non abbiano sostanze chimiche troppo aggressive. Pare sia vero che gli shampoo che creano meno schiuma siano di gran lunga migliori degli altri.

Quando asciugate con l'asciugamano limitatevi a tamponare, senza frizionare: starete ancora gestendo capelli bagnati, e incorrereste negli stessi problemi provocati dal pettinarli con troppo vigore.

Insomma, prendetevi il tempo necessario così da poter coccolare la chioma ogni volta che lavate i capelli, e noterete che diventerà più bella.

 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie