Sfrutta i metodi più adatti per conservare a lungo il pane fresco

Angelica Vianello

18 Novembre 2022

Sfrutta i metodi più adatti per conservare a lungo il pane fresco
Advertisement

Il pane è un alimento di consumo quotidiano per moltissime persone al mondo, e sebbene ognuno ne abbia un tipo preferito, e le ricette possano cambiare di paese in paese, alla base rimane un cibo che è sempre meglio consumare finché fresco, quando mantiene il gusto e la fragranza migliori. Non sempre, però, è così facile. Dipende molto dalle confezioni in cui lo teniamo, che siano in grado di isolare dall'umidità e impediscano che si secchi e si indurisca troppo velocemente.

Pare che il metodo migliore per conservare il pane sia ricorrere al freezer, cosa che però serve quando non si ha intenzione di consumare il pane nel giro di pochi giorni, oppure se ne compra in quantità superiori per trovare la scorta in un secondo momento. Ma quali altri metodi possono aiutare? Leggete oltre per scoprirli.

 

Advertisement

Creativo

  • Freezer: mettere il pane in congelatore quando è ancora fresco impedisce che diventi stantio, ed elimina anche il rischio di muffa. Lo si può tenere in congelatore fino a tre mesi, sempre dopo averlo messo in una busta dalla quale eliminare, prima, quanta più aria possibile. Quando lo si vuole consumare, fatelo scongelare in forno. C'è chi dice che la temperatura ottimale è a 160° per 20 minuti.
  • Sacchetto di cotone o lino: meglio delle buste di plastica o di carta, specie se il pane si vuole consumare in pochi giorni tenendolo pronto a temperatura ambiente. Chiudeteli bene con il loro laccio, e poi ricordatevi di lavarli a temperature alte in lavatrice.
  • Scatola per il pane: sono belle a vedersi e pensate proprio per conservare il pane. Meglio investire in una di buona qualità, che sappia ricreare le condizioni ideali che lo preservino dall'umidità eccessiva- Sono abbastanza ermetiche, ma non vanno riempite troppo, perché è bene che ci sia un po' di ricircolo d'aria.
  • Buste di plastica per il freezer: mettete il pane in buste da chiudere ermeticamente, togliendo quanta più aria possibile prima di sigillare. Richiudete in questo modo dopo ogni utilizzo, e il pane dovrebbe mantenersi in buono stato per una settimana.

     

La velocità con cui il pane diventa stantio o magari forma della muffa dipende da tanti fattori, a partire dal tipo di pane stesso fino alle condizioni atmosferiche di casa, ma sperimentare tra questi metodi sicuramente potrebbe farvi trovare la via migliore per gustare il vostro tipo preferito più a lungo!

 

Advertisement