Non buttare via le bucce delle mele: puoi riutilizzarle in cucina e non solo - Creativo.media
x
Non buttare via le bucce delle mele:…
Rendi magica la tua casa durante le feste di Natale con queste fantastiche decorazioni sospese Prepara in casa l'acqua distillata e scopri come usarla in mille situazioni diverse

Non buttare via le bucce delle mele: puoi riutilizzarle in cucina e non solo

20 Novembre 2021 • di Angelica Vianello
8.245
Advertisement

Non tutti amano mangiare le mele con tutta la buccia, anche se viene lavata. Per quanto possa essere sottile e priva di parti rovinate, infatti, è comunque sempre più aspra rispetto al sapore della polpa e non sempre risulta gradita mangiata insieme ad essa. Ci sono poi ricette in cui serve solo la polpa del frutto e quindi buccia e torsolo devono essere scartati. Però quelle parti - sì, anche i torsoli, spesso! - possono essere riutilizzati per preparare altre ricette o anche con impieghi diversi ma sempre utili.

Se ne possono ricavare bevande profumate, gelatine o anche preparare l'aceto di mele in casa, per esempio. Scoprite come leggendo oltre.

immagine: Creativo

Un tè alla mela

  1. Riempite una pentola con un litro di acqua
  2. Metteteci le bucce di 6 mele (se volete persino il torsolo), una stecca di cannella (oppure mezzo cucchiaino di quella in polvere, ma potete aggiustare la quantità a piacere) e 1 cucchiaio di succo di limone.
  3. Portate a bollore e fate bollire per 15 minuti
  4. Filtrate l'infuso e aggiungete un cucchiaio di miele

Gelatina alle mele

  1. Mettete le bucce di 4 mele, con i torsoli in una padella o tegame con bordi abbastanza alti
  2. aggiungete 1,2 litri di acqua e fate bollire
  3. Quando arriva a bollore, abbassate la fiamma e lasciate sobbollire per 20 minuti
  4. Usate un sacchetto di rete sottile per filtrare il tutto, o anche un cheesecloth, una salvietta di lino o cotone ben pulita. Potete buttar via le bucce e i torsoli
  5. Prendete circa mezzo litro di liquido filtrato e versatelo di nuovo nello stesso tegame, aggiungendo 300 grammi di zucchero e un cucchiaio di succo di limone.
  6. Fate di nuovo bollire mescolando frequentemente, poi una volta giunto a bollore togliete il tegame dal fuoco ed eliminate la schiuma in superficie con una schiumarola.
  7. Versate il liquido ancora caldo in due barattoli di vetro da 200 ml, pulitene bene i bordi da ogni residuo e chiudete sigillando con i relativi coperchi.
    Potete tenere questa gelatina in frigo.

Aceto di mele

  1. Riempite un barattolo di vetro da due litri con bucce e torsoli di mela, pressandone quanti più possibile al suo interno e fino a 3 centimetri dal bordo.
  2. Riempite di acqua fino a sommergere tutto: non deve rimanere nulla che affiori dall'acqua.
  3. Coprite con una salvietta di stoffa o uno strofinaccio pulito, tenendolo chiuso con un elastico attorno al collo del barattolo.
  4. Tenete in un luogo chiuso e tiepido per un mese.
  5. Filtrate tutto il liquido e conservatelo in un barattolo o bottiglia di vetro.

Bucce al forno come snack

  1. Preriscaldate il forno a 120°
  2. In una ciotola mettete tutte le bucce di mela che volete usare
  3. Aggiungete zucchero e cannella in polvere: la quantità dipende da quella delle mele, ma cominciate con un cucchiaio di zucchero e mezzo di cannella, ed eventualmente aggiungetene se vi sembra che non ce ne sia abbastanza da aderire a tutte le bucce
  4. Spruzzate pochissima acqua, quel tanto che basta affinché zucchero e cannella rimangano sulle bucce. In alternativa all'acqua potreste spruzzare un po' di succo di limone, se preferite il gusto.
  5. Mescolate bene tutto e poi disponete le bucce in un solo strato su una teglia da forno con i bordi bassi foderata con carta forno. 
  6. Cuocete per 2 ore o più, finché le bucce non si arricciano e diventano croccanti. A metà cottura giratele.
  7. Togliete dal forno quando sono pronte e consumatele quando si saranno raffreddate abbastanza

Se invece volete usarle per deodorare la casa, dovrete farle cuocere per 3 ore a 70° e poi usarle come i componenti di un potpourri cui potete aggiungere anche scorze di agrumi, cannella, anice stellato e qualsiasi erba aromatica o spezia vi piaccia, magari anche qualche goccia di olio essenziale a scelta.

Tante idee per non buttare le bucce delle mele! Ne conoscete altre?

Tags: CucinaCiboFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie