Mangiare zucchine dell'orto tutto l'anno? Si può con questi 6 metodi di conservazione

Laura Ossola

23 Settembre 2022

Mangiare zucchine dell'orto tutto l'anno? Si può con questi 6 metodi di conservazione
Advertisement

Buone, veloci da preparare e versatili, le zucchine sono una verdura che mette d'accordo grandi e piccini. Presenti ormai tutto l'anno sui banchi verdura dei negozi, le zucchine crescono però nei nostri orti soltanto in estate, quando il loro contenuto di vitamine, minerali e nutrienti essenziali è al massimo e il gusto è più buono.

Ma come fare se vogliamo mangiare le nostre zucchine tutto l'anno? Certo non potremo permetterci di gustarle fresche, ma le possibilità sono molte: dal congelamento alla conservazione sott'olio o sott'aceto, sono tanti i metodi per conservare le verdure. Ne abbiamo selezionati 6 per voi.

Advertisement

1. Zucchine sott'olio

Le ricette per conservare le zucchine sott'olio sono molte, potete scegliere di conservarle al naturale o insaporite con aglio, spezie ed erbe aromatiche. Qualunque sia la vostra scelta, il consiglio è quello di tagliarle a listarelle o a fette tonde, ponetele in uno scolapasta e cospargetele di sale. Lasciate riposare due ore, poi mettetele nei vasetti di vetro sterilizzati con l'olio.

Per insaporirle potete aggiungere alla vostra conserva uno spicchio d'aglio tritato, dei grani di pepe o delle erbe aromatiche come la menta, l'aneto, il dragocello, il finocchietto selvatico. Attendete almeno un mese prima di consumarle affinché si insaporiscano bene.

2. Zucchine congelate

Per congelare le zucchine potete tagliarle a cubetti, a fettine o a listarelle sottili, a seconda dell'utilizzo che vorrete farne. Potete congelarle anche intere, purché siano di dimensioni molto ridotte.

Negli appositi contenitori ermetici o nei sacchetti, si conservano dagli 8 ai 12 mesi. Quando le togliete dal congelatore potete cuocerle sia immediatamente che dopo aveerle lasciate scongelare.

Advertisement

3. Zucchine in agrodolce

Quella delle zucchine in agrodolce è una ricetta alternativa molto buona e facile da preparare. Potete tagliare le zucchine a rondelle e cuocerle in padella qualche minuto con aceto, olio extra vergine di oliva, un pizzico di sale, uno spicchio d'aglio e dello zucchero. Toglietele dal fuoco, lasciate raffreddare e ponetele nei vasetti di vetro precedentemente sterilizzati. Coprite con un filo d'olio e conservate. Potrete mangiarle per 5 mesi.

4. Zucchine sott'aceto

La conservazione sott'aceto è l'alternativa più comune a quella sott'olio e segue all'incirca gli stessi passaggi. Le zucchine, lavate e accuratamente asciugate, vanno tagliate a pezzetti di dimensioni non troppo piccole, quindi possono essere inserite nei vasetti di vetro sterilizzati. Anche in questo caso potete aggiungere spezie ed erbe aromatiche, come il pepe rosa o verde e il prezzemolo, ma prima di inserirli nel vasetto accertatevi che siano ben asciutti. Cospargete le zucchine con una miscela di aceto bianco (acidità minima 6%) e acqua. Le proporzioni per preparare la miscela sono 600 ml di aceto per 400 ml di acqua. Assicuratevi che resti uno spazio di circa 1 cm. Lasciate riposare un'ora, poi pastorizzate bollendo in un acqua per 20 minuti. La vostra conserva è pronta.

5. Zucchine essiccate

Anche l'essicazione è un metodo molto valido e praticato per la conservazione delle zucchine. Può essere fatto al sole, ma solo se le condizioni climatiche lo consentono: è necessario infatti che la temperatura sia superiore a 30 gradi e il luogo sia sufficientemente ventilato. Altrimenti la scelta migliore è il forno. Potete procedere tagliando le zucchine a rondelle non più spesse di 3 mm e disponendole su una teglia senza sovrapporle. Regolate la temperatura a 50-60 gradi in modalità ventilato (o lasciando lo sportello leggermente aperto se il vostro forno non ha questa opzione) e lasciate le vostre zucchine almeno 12 ore perché tutta l'umidità sparisca.

Advertisement

6. Zucchine in salamoia

Le zucchine in salamoia sono infine una conserva forse poco diffusa ma comunque buonissima. Per prepararle tagliate le zucchine a rondelle e mettetele all'interno dei vasetti di vetri sterilizzati insieme all'aneto. Preparate la salamoia con acqua, aceto bianco, sale marino e zucchero e fatela bollire a fuoco medio-alto. Versate la salamoia ancora calda nei vasetti, lasciando uno spazio di 1 cm circa dalla sommità, chiudete i barattoli e agitateli. Lasciate raffreddare 30 minuti e mettete i barattoli in frigorifero. Potete consumare le vostre zucchine dopo 24 ore. Lo svantaggio di questo metodo è lo scaro periodo di conservazione: le vostre zucchine si conserveranno solo fino a 3 settimane.

Voi quale metodo preferite per conservare le vostre verdure?

Advertisement