Prenditi cura dei tuoi piedi con questi trattamenti naturali fai-da-te per calli e duroni - Creativo.media
x
Prenditi cura dei tuoi piedi con questi…
Sogni di camperizzare il tuo van e partire all'avventura? Scopri come ha fatto questa ragazza Goditi l'ombra del tuo albero preferito con una pedana costruita ai suoi piedi!

Prenditi cura dei tuoi piedi con questi trattamenti naturali fai-da-te per calli e duroni

12 Maggio 2022 • di Angelica Vianello
843
Advertisement

Calli e duroni sui piedi sono condizioni comuni a tantissime persone: che sia colpa della postura o dell'irregolare distribuzione del peso, talvolta anche del tipo di calzature indossate di solito, capita a tutti di trovarsi con della pelle indurita sul piede che non di rado è provoca anche qualche dolore.

Attorno ai dischi di pelle ispessita, infatti, talvolta si nota un arrossamento ed è di solito accompagnato anche da una sensazione fastidiosa. Quanto più estesa e spessa è la zona di pelle indurita, tanto più probabilmente sarà spiacevole averci a che fare. Nei casi più gravi è bene rivolgersi a un podologo, ma quando ancora non c'è una situazione troppo seria può essere sufficiente ricorrere a qualche rimedio naturale fai-da-te, che fa bene anche nel caso di pelle secca o per cancellare la sensazione di fatica ai piedi. Ve ne indichiamo alcuni di seguito.


immagine: Pixabay

Un'avvertenza importante: quando c'è parecchia pelle ispessita e la si vuole eliminare del tutto, più che ricorrere a lamette (anche quelle apposite), si consiglia sempre di agire per esfoliazione. È preferibile, infatti, ammorbidire la pelle indurita con un pediluvio caldo o tiepido e poi usare della pietra pomice per grattare via lo strato di pelle morta.

Per questo, i rimedi migliori da provare a casa sono proprio dei pediluvi o anche scrub fai-da-te.

  • Scrub con sale:  in una ciotolina mescolate un cucchiaio di olio di cocco con cinque di sale da cucina (anche quello grosso). Aggiungete poi 3 gocce di olio essenziale di menta (in alternativa, per i piedi si usano spesso anche quello di rosmarino, oppure timo, tea tree o ylang ylang). Se l'olio di cocco è troppo solido, scaldatelo appena quel tanto che basta per permettere di mescolarlo al sale, ma non troppo altrimenti sciogliereste il sale stesso. Basterà infatti massaggiare con le mani per sciogliere abbastanza l'olio. Insistete sulle parti più dure del piede e poi sciacquate con acqua tiepida.
    Al posto del sale potreste usare anche dello zucchero, oppure sale di Epsom.
  • Scrub con zucchero e miele: mescolate 3 o 4 cucchiai di zucchero di canna grezzo con altrettanti di miele. Massaggiate come nel caso precedente e sciacquate con cura.
  • Pediluvio con sale di Epsom e oli essenziali: in una bacinella versate 5 litri di acqua calda, aggiungete circa 30 grammi di sali di Epsom e poi 5 gocce (o poco più) di un olio essenziale a scelta. Oltre a quelli indicati nel primo rimedio, potete usare anche quello di rosa, o persino acqua di rose.
  • Maschera idratante allo yogurt: se il problema è più che altro la pelle secca, potete ogni tanto idratarla con una maschera fai da te. Mescolate insieme 50 grammi di yogurt, 1 cucchiaio di olio (di oliva, di cocco, di mandorle dolci), 3 cucchiai di latte e 1 cucchiaio di miele. Massaggiate per bene sui piedi fino ad assorbimento (o quasi) poi indossate delle calze leggere e lasciate agire tutta la notte, risciacquando al mattino successivo eventuali residui.

Avete un metodo preferito per prendervi cura dei vostri piedi?

Tags: GreenBenessereSalute
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie