I metodi migliori per conservare i limoni freschi a lungo

Angelica Vianello

21 Dicembre 2022

I metodi migliori per conservare i limoni freschi a lungo
Advertisement

I limoni sono parte integrante della cucina di tantissime parti del mondo: nelle preparazioni dolci e salate, infatti, il succo o la scorza del limone sanno dare un gusto, e ancora di più un aroma davvero inimitabile. Per non parlare di tantissime bevande, a partire dal tè consumato davvero ovunque fino a certi liquori golosi.

È facile, quindi, che uno o due limoni siano sempre presenti in casa e facciano parte dei cibi che non manchiamo mai di comprare periodicamente. Ma che fare quando non li usiamo subito e vogliamo che si mantengano freschi e profumati più a lungo? Leggete oltre per scoprire come conservarli al meglio.

Advertisement

Creativo

Quando i limoni sono ancora interi: 

  • è comunque preferibile conservarli già in frigorifero: la temperatura e l'umidità della cella frigorifera dei nostri apparecchi, infatti, li aiuta a evitare di seccarsi come succede quando li teniamo nelle fruttiere troppo a lungo. Il punto migliore è il cassetto più freddo (in genere quello in basso), e si consiglia anche di metterli dentro a buste di plastica a chiusura ermetica o dentro ai contenitori con coperchio chiuso ermeticamente. Così, potranno durare anche per un mese in ottime condizioni.
  • In alternativa, potete congelarli: anche in questo caso, meglio se tenuti dentro a contenitori a chiusura ermetica. Andranno poi lasciati scongelare a temperatura ambiente. Perderanno un pochino della consistenza cui siamo abituati, ma saranno ancora ottimi da spremere o grattugiare, perfetti cioè da inserire nei dolci, ad esempio, più che insaporire drink.

Nel momento in cui invece sono già stati tagliati, non solo vanno comunque tenuti in frigo, ma si aggiunge la necessità di evitare che la polpa che rimane esposta si asciughi troppo. E per farlo possiamo:

  • Un mezzo limone può essere coperto con pellicola trasparente a contatto con la polpa, affinché non sia esposta all'aria, oppure chiuso in un contenitore ermetico o ancora appoggiato con la parte tagliata in basso, in un bicchiere in cui aggiungerete un po' d'acqua. In questi casi comunque si devono consumare entro pochi giorni.
  • Fette e pezzi di limone vari, invece, vanno tenuti in contenitori ermetici, per massimo una settimana.
  • Succo di limone: lo potete tenere in un bicchiere, meglio sempre se coperto, per qualche giorno. Più aspettate, però, e meno sarà adatto per usi diversi dalla cottura.

Quale metodo preferite?

Advertisement
Advertisement